Amministrazione federale admin.ch
Dipartimento federale degli affari esteri

Navigazione

Navigazione principale

Sottonavigazione

Ulteriori informazioni

Ricerca rapida

Checklist viaggi
itinerisApp

https://itunes.apple.com/ch/app/itinerisapp/id664633117?mt=8 itinerisApp per iPhone
https://play.google.com/store/apps/details?id=ch.erni.itinerisapp&feature=search_result#?t=W251bGwsMSwyLDEsImNoLmVybmkuaXRpbmVyaXNhcHAiXQ itinerisApp per Android

una compagna di viaggio indispensabile!

Registrare il viaggio


Registrate il vostro viaggio all'estero per consentirci di contattarvi in situazione di crisi.

http://www.dfae.admin.ch/itineris Registrazione online

Lei si trova qui:

Raccomandazioni durante il viaggio

Ai viaggiatori si consiglia la conoscenza e l’osservanza di alcune regole fondamentali.

In generale vale:

  • Meglio ci si prepara per un viaggio, più lo si gode e minore è il rischio di sgradevoli sorprese.
  • Situazioni di pericolo possono mutare rapidamente e sono sovente non chiare e imprevedibili. Perciò informarsi regolarmente sulla situazione attuale nel Paese e rimanere in contatto con la guida. Le autorità locali sono anche competenti per la sicurezza dei visitatori stranieri; seguire pertanto le loro istruzioni come ad esempio: misure precauzionali, zone di blocco, evacuazioni.
  • In caso di crisi gravi, mettersi in contatto con la più vicina ambasciata svizzera o il più vicino consolato. Restare in contatto con i propri familiari.
  • Nelle regioni di crisi sovente le parti in conflitto locali non permettono al personale delle rappresentanze svizzere di accedervi. In quei luoghi la Svizzera ha soltanto possibilità molto limitate di fornire un aiuto o non ne dispone affatto.
  • Se durante il viaggio si modifica il programma di viaggio, occorre aggiornare la registrazione online e informare le persone a conoscenza del viaggio.
    itineris Link auf

itineris

I viaggiatori sottostanno al diritto dello Stato di soggiorno. Il concetto di diritto e le pene si differenziano spesso notevolmente dalle norme svizzere, in particolare nei Paesi con un diritto di ispirazione islamica (Sharia). Si raccomanda inoltre di osservare i seguenti punti:

  • Attenersi rigorosamente allo scopo e alla durata del soggiorno, definiti nel visto, nel timbro d'entrata o nel formulario d’ingresso. Altrimenti vi è il rischio di incorrere in conseguenze di diritto penale e/o in un’espulsione.
  • Se il proprio passaporto viene perso o rubato, in alcuni Paesi per poter uscire dal territorio si deve fare richiesta non solo di un passaporto sostitutivo, ma anche di un visto sostitutivo. Se ciò è il caso, contattare immediatamente la rappresentanza svizzera più vicina (ambasciata o consolato), che fornirà informazioni sulla corretta procedura da seguire.
  • In alcuni Paesi il consumo di droghe e alcool vengono puniti molto severamente. In casi estremi i reati di droga sono puniti con la pena capitale.
  • Spesso le antichità e i beni culturali di ogni genere non possono essere esportati o possono esserlo soltanto con un'autorizzazione statale, pur essendo stati offerti liberamente in acquisto. Questa regola è applicata ad esempio a oggetti datati e monete, fossili, pietre scolpite ecc. Oltre a ingenti multe possono essere inflitte pene detentive pluriennali.
  • Numerosi animali, piante nonché prodotti animali e vegetali sono protetti dalla Convenzione sulla protezione delle specie. Costituiscono esempi in tal senso determinati tipi di molluschi, coralli piume di uccelli protetti ecc. Vanno considerate le informazioni dell'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria e valutata la scelta dei ricordini.
  • Le relazioni extraconiugali, la prostituzione e gli atti sessuali tra persone dello stesso sesso sono vietati in numerosi Paesi. Spesso sono vietati anche la pornografia e il possesso di materiale pornografico.
  • Rispettare le proprietà private. In molti Stati esistono grandi proprietà terriere che appartengono a privati o imprese. Queste aree (anche boschi, spiagge ecc.) non possono essere utilizzate da chiunque e gli estranei non sono autorizzati a entrare, anche se i confini non sono chiaramente segnalati. Informarsi in loco sulla situazione.
  • Sono vieppiù perseguiti penalmente la produzione e il possesso di copie falsificate di prodotti elettronici e di lusso.
  • Le attività missionarie (per es. la distribuzione di testi biblici) sono vietate nei Paesi ove vige il diritto islamico e in alcune altre nazioni. Occorre inoltre considerare l’eventualità di reazioni violente da parte della popolazione.
  • Reati penali compiuti all’estero possono essere puniti in Svizzera (per es. pedofilia).
  • Chi viene arrestato all’estero ha il diritto di prendere contatto con la più vicina rappresentanza svizzera (ambasciata o consolato).
  • In molti Paesi la corruzione è diffusa anche tra i funzionari. Non ci sono valide regole generali di comportamento. Si raccomanda di tutelare i propri interessi in modo ponderato e cortese. La corruzione di autorità straniere è punibile anche in Svizzera.

Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria: Protezione delle specie
Amministrazione federale delle dogane: Fogli di istruzioni e dépliant
rappresentanze svizzere
Segretariato di Stato dell’economia: corruzione

Quali ospiti in un Paese straniero occorre

  • rispettare gli usi e costumi locali. Tenere un comportamento discreto;
  • trarre vantaggio dell'esperienza della popolazione locale e tenere conto dei suoi avvertimenti su bruschi cambiamenti delle condizioni atmosferiche, correnti marine, criminalità ecc.

Una sana diffidenza verso gli sconosciuti è consigliabile:

  • Non trasportare alcun bagaglio o regalo per conto di persone sconosciute o conosciute superficialmente; c’è il rischio di essere sfruttati per il trasporto di droga.
  • Non mettere in mostra oggetti di valore. Non lasciare i documenti e gli oggetti di valore nei bagagli da stiva dell’aereo né lasciarli nelle automobili posteggiate. Non conservare i documenti d’identità, carte di credito e denaro contante nello stesso posto.
  • In molti Paesi i conti destinati agli stranieri contengono prezzi di molto maggiorati sia nei ristoranti sia nei taxi o nell'acquisto di merce di presumibile pregio. Occorre informarsi d'anticipo sui prezzi ed essere prudenti negli acquisti di merce la cui qualità non è facilmente valutabile dalla clientela.
  • Essere cauti se si decide di prestare volontariato presso organizzazioni di utilità pubblica, in particolare colonie per bambini, o se viene chiesto un consistente contributo alle spese. Spesso organizzazioni locali o internazionali senza scrupoli millantano progetti destinati ai poveri per approfittare della generosità dei viaggiatori od ottenere favori per visti. Prima di partire informarsi presso la sede dell'organizzazione sulle condizioni e il tipo di lavoro, la copertura assicurativa ecc.. Nella maggior parte dei Paesi anche per il volontariato viene richiesto un permesso di lavoro che va ottenuto prima della partenza.

Particolare prudenza anche per alimenti e bibite:

  • Le condizioni igieniche possono essere insufficienti. Soprattutto nei Paesi tropicali, osservare per i pasti la massima: "Sbucciare, cucinare o lasciare perdere". Attenzione ai cubetti di ghiaccio e all’acqua corrente!
  • In diversi Paesi vi sono stati casi in cui l’alcool illegale adulterato ha causato problemi di salute o la morte. Nel dubbio, limitarsi ai grandi alberghi e ai centri commerciali, oppure chiedere alla propria guida turistica o a una persona di fiducia del luogo, dove si possono acquistare bibite prodotte legalmente.
  • Attenzione gocce KO! Non accettare bibite da sconosciuti. Non lasciare mai la propria bibita incustodita. Prestare attenzione alle informazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica.

Ufficio federale della sanità pubblica


Clausola di responsabilità
I consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.