Laghi e fiumi

Il 6 per cento delle riserve di acqua potabile d’Europa si trova in Svizzera. Circa il 4 per cento dell’intera superficie svizzera è occupato da laghi e fiumi.

Reno Posteriore nei pressi di Rothenbrunnen
Reno posteriore nei pressi di Rothenbrunnen, Cantone dei Grigioni. © DFAE, Presenza Svizzera

La Svizzera conta 1500 laghi; i principali si trovano alle pendici settentrionali del Giura (Lago di Ginevra, Lago di Neuchâtel, Lago di Bienne), nell’ Altopiano (Lago di Costanza, Lago di Zurigo), nelle Prealpi e sul pendio nordalpino (Lago di Thun, Lago di Brienz, Lago di Zugo, Lago dei Quattro Cantoni) nonché nelle Alpi meridionali (Lago di Lugano, Lago Maggiore). A questi si aggiungono centinaia di piccoli laghi naturali e artificiali, soprattutto nelle Alpi.

La maggior parte dei laghi svizzeri ha origine da ghiacciai formatisi durante l’ultima era glaciale. Il Lago di Ginevra, alla frontiera franco-svizzera, è il più grande lago dell’Europa centrale, mentre il più grande lago esclusivamente su territorio svizzero è il Lago di Neuchâtel con un’estensione di 218km2


Il Rodano, il Reno e l’Inn nascono in Svizzera e sfociano rispettivamente nel Mediterraneo, nel Mare del Nord e nel Mar Nero (l’Inn è un tributario del Danubio). Il Reno attraversa il territorio svizzero per 375km, il Rodano per 264km e l’Inn per 90km.

Informazioni supplementari