Sede UIT di Ginevra: il Consiglio federale concede un mutuo per finanziare i lavori preparatori in vista della ricostruzione di uno degli edifici

Comunicato stampa, 24.08.2016

Il 24 agosto 2016 il Consiglio federale ha approvato la concessione di un mutuo di 12 milioni di franchi alla Fondazione degli immobili per le organizzazioni internazionali (FIPOI) per finanziare i lavori preparatori in vista della demolizione e della ricostruzione di uno degli edifici della sede dell’Unione internazionale delle telecomunicazioni (UIT) a Ginevra.

L’Unione internazionale delle telecomunicazioni (UIT), fondata nel 1865, è l’istituzione specializzata delle Nazioni Unite nel campo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Ha avuto sede a Berna dal 1868 al 1948, anno in cui si è trasferita a Ginevra, dove attualmente possiede tre edifici. 

L’edificio più vecchio non soddisfa più né le norme in vigore, in particolare quelle antincendio, antisismiche e termiche, né gli standard in materia di accessibilità per le persone a mobilità ridotta. Le distanze e i diversi  livelli ostacolano inoltre i collegamenti tra i tre edifici della sede. L’UIT intende costruire uno stabile più grande per sostituire l’edificio in questione, il che le consentirà, in futuro, di vendere il secondo edificio dell’attuale sede e di raggruppare così tutte le attività in soli due edifici. Con riserva di approvazione da parte del Parlamento, la concessione di un mutuo di 12 milioni di franchi senza interessi a favore dell’UIT garantirà quindi il finanziamento dei lavori preparatori (concorso di architettura, progetto preliminare e studio di progetto nonché preventivo dettagliato),  in vista della demolizione dell’edificio esistente e della costruzione di un edificio più grande, previste a partire dal 2020.

È nell’interesse della Svizzera – in qualità di Stato ospite che si impegna a mantenere in buono stato il parco immobiliare della Ginevra internazionale– sostenere il progetto dell’UIT per assicurarle condizioni quadro ottimali e permetterle di portare avanti le proprie attività in un edificio funzionale, sicuro e conforme alle norme in vigore. Questo sostegno è anche indispensabile per rafforzare l’immagine della Ginevra internazionale in quanto principale centro di governance mondiale nonché, in particolare, polo cruciale per le questioni legate alla governance mondiale di Internet.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Tel. +41 58 462 31 53
info@eda.admin.ch


Editore

Il Consiglio federale
Dipartimento federale degli affari esteri