Aiutare le comunità svantaggiate ad affrontare meglio le catastrofi naturali

Progetto concluso

Alluvioni, siccità, tempeste di grandine, gelate, frane e terremoti sono alcuni dei pericoli naturali cui è esposta la Bolivia. Questi pericoli, amplificati dai cambiamenti climatici, colpiscono duramente la popolazione boliviana. Il programma di riduzione del rischio di catastrofi migliora la capacità del Paese di ridurre l'impatto dei disastri naturali e dei mutamenti climatici sulla vita della popolazione, sulle infrastrutture e sull'economia del Paese.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Bolivia
Canbiamento climatico ed ambiente
Governance
Protezione della biosfera
Aiuto d'emergenza
Politica del settore pubblico
01.01.2013 - 31.05.2014
CHF 1'750'000

Il programma di riduzione del rischio di catastrofi (DRR) è uno degli otto programmi che la DSC promuove in Bolivia. Lanciato nel 2005, si trova nella sua terza fase che copre il periodo 2010-2014.

Gli effetti di ampia portata dei rischi naturali

La Bolivia è esposta a una serie di rischi naturali e all'impatto negativo della variabilità del clima e dei cambiamenti climatici. Negli ultimi anni alluvioni e siccità si sono fatte più frequenti e hanno interessato ampie aree a est e ovest del Paese.
Gli effetti sulla popolazione e sull'economia boliviane sono di ampia portata. A essere particolarmente colpiti sono le comunità svantaggiate e i settori di produzione. La riduzione del rischio di catastrofi (DRR) va collegata alle attività volte a promuovere lo sviluppo sostenibile allo scopo di aumentare la capacità del Paese di affrontare e superare una catastrofe. Malgrado a livello locale sono in atto sforzi per introdurre la riduzione del rischio di catastrofi e l'adattamento ai cambiamenti climatici (CCA) nella pianificazione comunale, l'integrazione della DDR nelle infrastrutture nazionali e nei budget delle opere pubbliche resta una sfida.

Aumentare la capacità di affrontare catastrofi naturali

Il programma mira a raggiungere gli obiettivi prefissati in due modi:

  • aumentando la capacità della Bolivia di ridurre l'impatto negativo delle catastrofi naturali e dei cambiamenti climatici sulla vita della popolazione locale, sulle infrastrutture e sulle attività economiche, ovvero aumentando la capacità del Paese di affrontare catastrofi naturali;

  • migliorando la capacità del sistema nazionale DRR di prepararsi a una catastrofe naturale, farvi fronte in modo adeguato e superarla.

L'individuazione delle politiche pubbliche rappresenta il principale mezzo con il quale il programma intende raggiungere gli obiettivi prefissati. Ciò significa promuovere la strategia DRR e l'inclusione del CCA ai vari livelli governativi, creare strumenti in tal senso e rafforzare la capacità dei comuni di influenzare le politiche pubbliche a livello locale, regionale e nazionale. Grazie al programma DRR, ad esempio, 24 comuni hanno incluso nel loro bilancio annuale risorse per la riduzione dei rischi. Questi stessi comuni hanno realizzato mappe dei pericoli, svolto analisi dei rischi e progettato piani regolatori.

Il programma ha inoltre permesso di conseguire i seguenti risultati

  • aumento della consapevolezza e diffusione di informazioni attendibili in merito alla DRR nella società civile;

  • formazione di tecnici locali;

  • aumento del raccolto grazie alla riduzione dei danni da gelo e grandine attraverso misure DRR;

  • sviluppo di un modello di trasferimento dei rischi (assicurazione agricola) e sua implementazione partecipativa; circa 350 agricoltori hanno potuto assicurarsi contro le perdite causate dai rischi naturali.

Risultati attesi per il 2014

  • gli attori locali capiscono e applicano le misure di riduzione del rischio di catastrofi e le misure di adattamento ai cambiamenti climatici;

  • la produzione agricola dei gruppi più vulnerabili e svantaggiati è protetta meglio dalle catastrofi e dai cambiamenti climatici;

  • tutti i programmi della DSC in Bolivia integrano l'approccio DRR e CCA e sono meno vulnerabili ai rischi naturali;

  • le istituzioni nazionali che si occupano di DRR, CCA e di altre questioni ad essi inerenti sono maggiormente in grado di implementare le proprie politiche.