Governance locale per rafforzare i diritti dei bambini – Seth Koma

Progetto concluso
Una collaboratrice della DSC visita una scuola meterna nelle provincia die Mondulkiri.
Scolarizzare un numero maggiore di bambini in età prescolastica: uno dei tanti obiettivi concreti del programma. © UNICEF UNICEF

Decenni di scontri bellicosi e di genocidio colpiscono soprattuto le donne e i bambini. Il programma «Seth Koma» del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF) promuove i diritti delle donne e dei bambini nell'ambito di una riforma nazionale di democratizzazione e di decentralizzazione. Il progetto sostiene la creazione di comitati di donne a livello comunale e distrettuale. La DSC partecipa al programma con un contributo unico.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Cambogia
Governance
Diritti umani
Sanità
Decentralizzazione
Diritti dell'uomo (diritti delle donne inclusi)
Assistenza sanitaria primaria
01.12.2012 - 31.12.2014
CHF 950'000

In Cambogia la povertà ha molte sfaccettature: sottoalimentazione e denutrizione, lavoro infantile e sfruttamento, tratta di esseri umani e violenza nei confronti di donne e bambini, migrazione non protetta, mancanza di accesso alle scuole e catastrofi naturali. La transizione verso strutture sociali, politiche ed economiche funzionanti è iniziata solo nel 2000. Una parte di questo processo consiste nella decentralizzazione dell'amministrazione statale, avviata con le elezioni comunali nel 2002 e portata avanti con un programma di riforma nazionale. Il programma dell'UNICEF governance locale per rafforzare i diritti dei bambini – Seth Koma («Local Governance for Child Rights – Seth Koma») si inserisce in questa riforma nazionale.

L'UNICEF s'impegna per la creazione e il rafforzamento di comitati per donne e bambini («Commune Committees for Women and Children» CCWC), che rappresentano le loro esigenze a livello comunale. Fanno parte dei comitati donne e bambini dei relativi comuni in grado di svolgere una funzione di consulenza a livello comunale. Per garantire l'influenza di questi comitati, vi partecipano anche membri chiave dell'amministrazione comunale. Grazie al programma tutte le 1621 autorità comunali cambogiane dispongono di un tale comitato.

Rafforzamento del processo di democratizzazione
Il programma intende da un lato promuovere la vicinanza dei cittadini alle autorità locali e dall'altro offrire alla popolazione maggiori possibilità di partecipazione. I membri dell'amministrazione comunale devono capire meglio i bisogni e i diritti delle donne e dei bambini e le donne devono conoscere meglio i propri diritti e poterli reclamare. Altri obiettivi sono:

  • i comitati di donne e bambini influenzano i piani di sviluppo locali e i budget e promuovono una politica a favore dei bambini e delle donne;
  • le autorità locali e le comunità dispongono di capacità e mezzi per ridurre la povertà a livello locale con servizi;
  • esperienze e risultati si riflettono anche a livello nazionale e influenzano la politica nazionale di decentralizzazione.

Efficacia del programma
Il programma è stato lanciato già nel 2002. Recenti valutazioni mostrano che i comitati assumono un ruolo chiave nell'ambito della protezione e della promozione dei diritti di donne e bambini. Il progetto contribuisce a rafforzare le capacità di singole persone, lo sviluppo organizzativo e istituzionale e le reti sociali.

L'influenza dei comitati di donne e bambini si è ripercossa sulla pianificazione e sul budget dei governi comunali conferendo importanza alle richieste di donne e bambini. Ne consegue il miglioramento delle prime cure mediche, del primo sviluppo infantile, della formazione di base, della protezione dei bambini, dell'approvvigionamento idrico e dell'igiene sanitaria.

Partner strategico
Con l'UNICEF la DSC ha in Cambogia un primo partner strategico importante che dispone di esperienze pluriennali nel processo di transizione. UNICEF Cambodia ha buone relazioni con le istituzioni cambogiane di ogni livello. Come nuovo attore in Cambogia, la DSC può ottenere maggiore efficacia con un rischio minimo in un ambito dinamico e sensibile.