Accordo-quadro con la Croazia

Stefan Estermann, ambasciatore svizzero in Croazia, e Branko Grčić, vice primo ministro e ministro dello sviluppo regionale e dei fondi UE croato.
Stefan Estermann, ambasciatore svizzero in Croazia, e Branko Grčić, vice primo ministro e ministro dello sviluppo regionale e dei fondi UE croato. © DFAE

Nel 2015 la Svizzera ha concluso con la Croazia un accordo quadro bilaterale in cui sono fissati gli obiettivi e l’entità del contributo, la forma e l’utilizzo del sostegno nonché le disposizioni più importanti per l’attuazione del contributo stesso. 

L’accordo quadro tra il Consiglio federale svizzero e il Governo della Croazia, che riguarda l’attuazione del programma di cooperazione tra la Svizzera e la Croazia destinato a ridurre le disparità economiche e sociali all’interno dell'Unione europea allargata, è stato concluso il 30 giugno 2015.

Accordo quadro (PDF, Numero pagine 8, 27.8 kB, Inglese)

L’allegato 1 dell’accordo quadro contiene i principi della cooperazione, descrive le linee guida strategicamente più importanti per l’attuazione e prevede una focalizzazione tematica.

L’allegato 1 (PDF, Numero pagine 17, 60.1 kB, Inglese)

Nell’allegato 2 è stabilito l’iter delle procedure. Le procedure per l’approvazione del progetto, la realizzazione del progetto, il versamento, il controlling e l’audit sono descritte in modo dettagliato, e sono definite le relative responsabilità.

L’allegato 2 (PDF, Numero pagine 22, 66.8 kB, Inglese)

L’allegato 3, infine, contiene le procedure per facilitazioni finanziarie particolari, quali le cosiddette “Block Grants”, la “Project Preparation Facility”, il “Technical Assitance Fund” e lo “Scholarship Fund”.

L’allegato 3 (PDF, Numero pagine 8, 29.7 kB, Inglese)