Validi il:
Diffusi il: 27.09.2017

Consigli di viaggio - Macedonia

Valutazione sommaria

La situazione politica nel Paese è calma. Tuttavia non sono da escludere dimostrazioni e disordini.

Non si può escludere il rischio di attentati. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Prima e durante il viaggio si raccomanda di informarsi sulla situazione attraverso i media e di attenersi alle istruzioni delle autorità locale. Si raccomanda di evitare le manifestazioni di qualsiasi tipo.

Criminalità

Si raccomanda di rispettare le abituali misure precauzionali contro la piccola criminalità.

Trasporti e infrastrutture

Le strade di transito sono in buono stato. Tuttavia vi circolano anche carrozze a cavalli, pedoni, ciclisti etc. e di notte, sono da prevedere veicoli privi d’illuminazione.

Gli stranieri che vengono coinvolti in incidenti stradali, devono chiamare la polizia che fa una constatazione dei danni.

Disposizioni giuridiche specifiche

Il tasso di alcolemia massimo per i conducenti è di 0,5 per mille (0,1 per mille per gli autisti di professione).

Il trasporto di profughi all’interno di veicoli è considerato traffico di esseri umani e può essere punito con una pena detentiva di almeno un anno. Si raccomanda pertanto di non dare passaggi agli autostoppisti, neanche per brevi tragitti entro i confini macedoni.

Infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con pene detentive che ammontano a numerosi anni. Le condizioni di detenzione sono più dure che in Svizzera.

Pericoli naturali

Il Paese è situato in zona sismica.

In estate vi è il pericolo di incendi boschivi. Prestare attenzione anche agli avvisi e alle istruzioni delle autorità, ad es. sbarramenti, ordini di evacuazione.

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi una scossa tellurica, si consiglia di chiamare i propri famigliari il più rapidamente possibile e di seguire le istruzioni delle autorità.

Assistenza medica

Fuori dalle grandi città l'assistenza medica è garantita solo parzialmente. Gli ospedali esigono un pagamento anticipato (contanti, carta di credito) prima di ricevere e trattare i pazienti.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute.
Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Consigli specifici

I viaggiatori che alloggiano da privati devono annunciarsi presso la polizia. L’ambasciata di Macedonia a Berna fornisce ulteriori informazioni.

Indirizzi utili

Numero di emergenza della polizia: 192
Prescrizioni doganali: Republic of Macedonia Customs Administration

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Centro consolare regionale a Pristina, Kosovo
Ambasciata di Svizzera a Skopje
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.