Visti – Entrata e soggiorno in Svizzera

Foto des Matterhorns – berühmter Schweizer Berg
Das 4478 m hohe Matterhorn gehört zu den bekanntesten Gipfeln der Schweiz. © GammaCygni - CC BY 2.0

Per l’entrata in Svizzera si applicano varie regole. In linea di massima si distingue tra cittadini di Paesi dell’UE e dell’AELS e cittadini che non provengono da questi Stati. La Segreteria di Stato della migrazione è competente al riguardo.

A chi prevede di recarsi in Svizzera o di ricevere una visita dall'estero o a chi desidera invitare una persona straniera in Svizzera, consigliamo di consultare i promemoria sull'entrata nello spazio Schengen e la procedura del visto. Troverete informazioni sull'entrata in Svizzera (condizioni, calcolatore del soggiorno, obbligo del visto, etc.) nella pagina Internet della Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

SEM – Obbligo del visto (con i promemoria «Entrata nello spazio Schengen/procedura del visto» e «Dichiarazione di garanzia»)

Segreteria di Stato della migrazione – Entrata in Svizzera

Segreteria di Stato della migrazione – Prescrizioni in materia di documenti di viaggio e di visti secondo la nazionalità

Commissione europea – Elenco dei documenti di viaggio riconosciuti (sulla pagina di destra sotto la rubrica «Info»)

Avete la possibilità di calcolare la durata dei vostri soggiorni nello spazio Schengen che non supera 90 giorni su ogni periodo di 180 giorni col programma di calcolatrice del soggiorno.

Collegamento alla pagina Internet della Segreteria di Stato della migrazione – Calcolo del soggiorno di breve durata / calcolatrice del soggiorno

Introduzione del Sistema d'informazione sui visti (VIS)

L'11 ottobre 2011 gli Stati membri dello spazio Schengen hanno introdotto il Sistema d'informazione sui visti (VIS), nel quale sono registrati i dati biometrici (impronte delle dieci dita e fotografia digitale del volto) dei richiedenti il visto.

Tutte le rappresentanze svizzere sono già collegate a questo sistema. La registrazione delle impronte digitali è introdotto progressivamente nelle rappresentanze svizzere.

Segreteria di Stato della migrazione «Introduzione del Sistema d'informazione visti (VIS)»