News della DAE

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (24)

Oggetto 1 – 12 di 24

Droni e Brexit nella normativa europea per l’aviazione civile recepita dalla Svizzera

22.08.2019 — Comunicato stampa DEA
In data odierna, il Comitato misto Svizzera-UE per il trasporto aereo ha deciso il recepimento di diversi atti comunitari da parte della Svizzera. Si tratta, in particolare, di un nuovo regolamento quadro in materia di sicurezza aerea riguardante i droni e di un regolamento che garantirà il proseguimento delle attività degli operatori e dei fabbricanti elvetici alla luce della Brexit. Le nuove disposizioni, che concernono diversi aspetti della sicurezza aerea (safety e security) come pure la gestione del traffico aereo, entreranno in vigore il 1° settembre 2019.


La consigliera federale Keller-Sutter in visita di lavoro a Londra: la Svizzera intensifica la cooperazione con il Regno Unito

10.07.2019 — Comunicato stampa DEA
Il Regno Unito (UK) e la Svizzera intensificano la cooperazione nella lotta al terrorismo e alla criminalità. Il 10 luglio 2019 la consigliera federale Karin Keller-Sutter, capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), e il suo omologo britannico hanno firmato una dichiarazione d’intenti in tal senso. La Consigliera federale ha inoltre sottoscritto un accordo sull’ammissione di manodopera al mercato del lavoro dei rispettivi Paesi nel caso di una Brexit senza regole.


Brexit: il Consiglio federale avvia la procedura di consultazione concernente l’Accordo commerciale Svizzera-Regno Unito

15.05.2019 — Comunicato stampa DEA
Il 15 maggio 2019 il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione concernente l’Accordo commerciale con il Regno Unito e l’Accordo aggiuntivo che ne estende le disposizioni al Principato del Liechtenstein. Gli accordi si prefiggono di assicurare il mantenimento della maggior parte delle attuali relazioni commerciali dopo il recesso del Regno Unito dall’UE.


Le incertezze relative alla Brexit si fanno sentire sugli scambi con il Regno Unito

30.04.2019 — Comunicato stampa DEA

Al fine di mantenere i loro rapporti commerciali in seguito all’uscita del Regno Unito dall’Unione europea, la Svizzera e questo importante partner hanno firmato un accordo di libero scambio nel febbraio 2019, nel quadro della strategia «Mind the Gap» del Consiglio federale. Nel 2018, in termini di esportazioni (8,8 miliardi di franchi) e di importazioni (7,7 miliardi di franchi), il Regno Unito si è aggiudicato un posto di rilievo tra i nostri partner commerciali più importanti, sia per i prodotti chiave che per i beni a più basso valore di scambio. Le incertezze generate dalla Brexit incidono tuttavia sugli scambi commerciali con questo paese.

L'intero comunicato stampa è disponibile in formato pdf (solo tedesco e francese)


Un accordo temporaneo garantisce l’accesso al mercato del lavoro anche in caso di una Brexit senza regole

17.04.2019 — Comunicato stampa DEA
Nella riunione del 17 aprile 2019 il Consiglio federale ha approvato un accordo temporaneo con il Regno Unito sull’ammissione al mercato del lavoro. L’Accordo si applica in caso di recesso senza regole del Regno Unito dall’Unione europea (UE). Prevede, per un periodo di transizione, condizioni di ammissione agevolate per l’esercizio di un’attività lucrativa nei rispettivi Paesi. In tal modo il Consiglio federale intende salvaguardare l’interesse dell’economia svizzera al reclutamento di lavoratori britannici e l’accesso dei cittadini svizzeri al mercato del lavoro britannico.


Garantire i rapporti Svizzera – Regno Unito nel settore della migrazione dopo la Brexit

22.03.2019 — Comunicato stampa DEA
Nella seduta del 22 marzo 2019, il Consiglio federale ha adottato tre decisioni per garantire il mantenimento delle buone relazioni tra la Svizzera e il Regno Unito nel settore della migrazione nel caso si giunga ad un recesso senza accordo del Regno Unito dall’Unione europea (UE). Anzitutto, il Consiglio federale ha avviato la consultazione sull’accordo, già firmato, concernente i diritti acquisiti. Ha inoltre adottato una revisione dell’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA) con un contingente apposito per i cittadini del Regno Unito. Infine, ha deciso che, dal momento dell’uscita dall’UE, i cittadini del Regno Unito saranno esentati dall’obbligo del visto d’entrata in Svizzera.


Sigla dell’accordo Svizzera-Regno Unito sui diritti dei cittadini

25.02.2019 — Comunicato stampa DEA
Anche dopo l’uscita del Regno Unito dall’UE la Svizzera e il Regno Unito garantiranno ai loro cittadini i diritti odierni. Nel quadro della strategia "Mind The Gap" del Consiglio federale, il segretario di Stato Mario Gattiker ha siglato a Berna un pertinente accordo unitamente al suo omologo britannico, il segretario di Stato parlamentare Christopher Heaton-Harris.


Karin Keller-Sutter incontra i ministri dell’interno germanofoni a Vaduz

21.02.2019 — Comunicato stampa DEA
Giovedì 21 febbraio, la consigliera federale Karin Keller-Sutter ha partecipato a un incontro di lavoro a Vaduz tra i ministri dell’interno di Germania, Liechtenstein, Austria e Svizzera. I ministri hanno discusso temi inerenti all’asilo e alla lotta al terrorismo. Il capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha messo in guardia dalle potenziali conseguenze della BREXIT per la sicurezza.


Brexit: contingenti per cittadini del Regno Unito in caso di uscita dall’UE senza accordo

13.02.2019 — Comunicato stampa DEA
Il Consiglio federale intende assicurare le strette relazioni bilaterali con il Regno Unito anche dopo la Brexit. Nella seduta del 13 febbraio 2019 ha pertanto disciplinato l’ammissione dei cittadini britannici nell’eventualità di un’uscita del Regno Unito dall’Unione europea senza accordo. Per i cittadini britannici che desiderano entrare in Svizzera dal 30 marzo 2019 per esercitare un’attività lucrativa varrà un contingente di autorizzazioni separato. Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) preparerà la revisione dell’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA) entro fine marzo 2019.


La Svizzera firma un accordo commerciale con il Regno Unito

11.02.2019 — Comunicato stampa DEA
Svizzera e Regno Unito assicurano le reciproche relazioni economiche e commerciali anche dopo l’uscita britannica dall’Unione europea («Brexit»). L’11 febbraio 2019 il consigliere federale Guy Parmelin e il ministro del commercio britannico Liam Fox hanno firmato a Berna un accordo commerciale bilaterale.


La Svizzera e il Regno Unito firmano un accordo in materia di assicurazioni e un accordo sul trasporto stradale

25.01.2019 — Comunicato stampa DEA
Il 25 gennaio 2019 il presidente della Confederazione Ueli Maurer ha firmato a Davos un accordo concernente l’assicurazione diretta diversa dall’assicurazione sulla vita con il cancelliere dello Scacchiere britannico Philip Hammond e un accordo sul trasporto stradale con l’ambasciatrice britannica Jane Owen. Tali accordi garantiscono di poter applicare senza interruzioni le norme vigenti in questi ambiti anche dopo l’uscita del Regno Unito dall’UE. A seconda dello scenario di uscita, gli accordi entreranno in vigore alla fine del mese di marzo del 2019 o allo scadere di un periodo di transizione.


Brexit: garantiti i diritti acquisiti dei cittadini svizzeri e britannici

20.12.2018 — Comunicato stampa DEA
Nella seduta del 19 dicembre 2018, il Consiglio federale ha approvato un accordo con la Gran Bretagna sui diritti dei cittadini dopo la Brexit. Approfittano del presente accordo gli Svizzeri e i Britannici che godono già di determinati diritti (p. es. diritti di soggiorno) in Svizzera o in Gran Bretagna in base all’Accordo sulla libera circolazione. La stipula dell’accordo rientra nella strategia "Mind the Gap" con cui il Consiglio federale intende tutelare i diritti e i doveri acquisiti anche dopo l’uscita della GB dall’UE (Brexit).

Oggetto 1 – 12 di 24

Comunicato stampa (23)

Notizia (1)