News della DAE

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1034)

Oggetto 169 – 180 di 1034

Asilo: statistica dell’agosto 2018

11.09.2018 — Comunicato stampa DEA
In agosto sono state presentate in Svizzera 1193 domande d’asilo, ossia 181 in meno che nel mese precedente (-13,2%). Il numero di domande è diminuito del 29,4 per cento (-497) rispetto all’agosto dello scorso anno. Il numero di sbarchi sulle coste italiane è rimasto a livelli molto bassi (attorno alle 1550 persone). Il numero di sbarchi in Spagna è diminuito pur mantenendosi a livelli relativamente elevati (attorno alle 6000 persone). Tuttavia la Svizzera non costituisce la meta principale dei migranti che giungono in Europa (in Spagna, Italia o Grecia).


Il consigliere federale Ignazio Cassis in Bulgaria per colloqui politici e per visitare un progetto di promozione della formazione professionale

11.09.2018 — Comunicato stampa EDA
Il consigliere federale Ignazio Cassis si è recato in visita ufficiale in Bulgaria, dove ha incontrato la vicepremier e ministra degli esteri Ekaterina Zakharieva. Al centro dei colloqui vi erano le esperienze della presidenza bulgara del Consiglio dell’Unione europea, lo stato dei negoziati istituzionali tra la Svizzera e l’UE nonché alcune questioni bilaterali. Il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha inoltre visitato a Sofia un progetto di formazione professionale sostenuto dalla Svizzera nel quadro del contributo all’allargamento.


Questioni bilaterali, minoranze linguistiche, Europa: il consigliere federale Ignazio Cassis in Romania per colloqui politici

10.09.2018 — Comunicato stampa DEA
Nel quadro di una visita ufficiale il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato a Bucarest il capo del Governo Vasilica-Viorica Dăncilă e il suo omologo, il ministro degli esteri Teodor Meleșcanu, per colloqui bilaterali. Gli incontri erano incentrati sulla prossima presidenza rumena del Consiglio dell’UE, sulla politica europea e su temi bilaterali oltre che sulla cooperazione tra i due Paesi nell’ambito del contributo all’allargamento. In precedenza il consigliere federale Cassis aveva avuto uno scambio con rappresentanti della minoranza di lingua tedesca in Romania a Sibiu/Hermannstadt.


Il Consiglio federale vara il Rapporto supplementare sull’Analisi globale dell’evoluzione a medio termine della politica agricola

05.09.2018 — Comunicato stampa DEA
Il 5 settembre 2018 il Consiglio federale ha varato il Rapporto supplementare sull'Analisi globale dell'evoluzione a medio termine della politica agricola. Gli ipotetici scenari di apertura delle frontiere esposti nell’Analisi globale avevano dato adito a travisamenti e malintesi che vengono chiariti nel rapporto in oggetto. Redatto su mandato del Consiglio nazionale, il rapporto illustra anche il modo in cui il Consiglio federale intende attuare i risultati delle valutazioni dell'attuale politica agricola e il nuovo articolo costituzionale 104a sulla sicurezza alimentare nel quadro della Politica agricola a partire dal 2022 (PA22+).


I colloqui von Wattenwyl del 31 agosto 2018

31.08.2018 — Comunicato stampa DEA
In occasione dei colloqui von Wattenwyl che – com’è consuetudine una volta all’anno – si sono svolti sotto forma di seduta speciale, il Consiglio federale in corpore diretto dal presidente della Confederazione Alain Berset ha incontrato i vertici dei partiti di Governo. Venerdì 31 agosto 2018 le discussioni erano incentrate sulla politica europea e sui temi prioritari dei dipartimenti per il 2019 e per gli anni successivi.                 



Visita ufficiale in Svizzera del ministro degli esteri francese Jean-Yves Le Drian

24.08.2018 — Comunicato stampa DEA
Il 24 agosto 2018 il consigliere federale Ignazio Cassis ha ricevuto il ministro dell’Europa e degli affari esteri francese Jean-Yves Le Drian in occasione di una visita ufficiale di lavoro a Berna. Nel corso del loro colloquio i due ministri hanno discusso delle questioni europee e di temi di portata internazionale. A margine della visita, il ministro degli esteri Le Drian ha confermato che il 12 settembre 2018 il presidente francese Emmanuel Macron riceverà il presidente della Confederazione Alain Berset a Parigi per un incontro di lavoro.


La Svizzera ed Europol intensificano la loro cooperazione nella lotta alla criminalità economica e ai crimini contro l’umanità

22.08.2018 — Comunicato stampa DEA
La stretta cooperazione tra la Svizzera ed Europol è sancita da un accordo entrato in vigore nel 2006. Finora, tale collaborazione si concentrava su 25 forme di criminalità correlate a terrorismo, cibercriminalità e criminalità organizzata. Il 1° maggio 2017 il mandato di Europol è stato esteso al genocidio, ai crimini contro l’umanità, ai crimini di guerra e a diversi reati di criminalità economica. Il 22 agosto 2018 il Consiglio federale ha deciso di ampliare il mandato di cooperazione tra la Svizzera ed Europol al nuovo elenco di reati.



Asilo: statistiche di luglio 2018

13.08.2018 — Comunicato stampa DEA
A luglio sono state presentate in Svizzera 1374 domande d’asilo, ossia 320 in meno rispetto a 12 mesi prima (-18,9%) e 128 in più rispetto al mese precedente (+10,3%). I migranti arrivati in questo mese sulle coste italiane sono ancora molto pochi (2000 persone circa), mentre è aumentato il numero di sbarchi in Spagna (10 000 persone circa). Da diversi mesi, la Svizzera non è il primo Paese di destinazione per i migranti che entrano in Europa (indipendentemente dall’arrivo in Spagna, Italia o Grecia).


Asilo: statistica del secondo trimestre 2018

27.07.2018 — Comunicato stampa DEA
Nel secondo trimestre 2018 sono state presentate in Svizzera 3769 domande d’asilo, ossia circa il 14 per cento in meno che nel medesimo periodo del 2017. In giugno 2018 sono state registrate 1246 nuove domande, il che rappresenta un calo del 23,7 per cento rispetto al giugno 2017. Nel quadro di misure urgenti, il 27 giugno scorso sono giunti in Svizzera 37 rifugiati riconosciuti dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (ACNUR), evacuati dalla Libia verso il Niger.                 


Oggetto 169 – 180 di 1034

Comunicato stampa (980)

Notizia (54)