News della DAE

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1025)

Oggetto 865 – 876 di 1025

Il Consiglio federale prende conoscenza delle raccomandazioni del gruppo di esperti relative all’accesso al mercato per i fornitori di servizi finanziari

01.05.2014 — Comunicato stampa DEA
In occasione della sua seduta di ieri il Consiglio federale ha discusso i risultati intermedi dei lavori del gruppo di esperti per l’ulteriore sviluppo della strategia in materia di mercati finanziari concernenti le questioni legate all’accesso al mercato internazionale. Gli esperti raccomandano diverse misure per garantire l’accesso al mercato estero ai fornitori svizzeri di servizi finanziari.


Libera circolazione delle persone: scade la clausola di salvaguardia

30.04.2014 — Comunicato stampa DEA

Berna, La clausola di salvaguardia per i cittadini di 25 Paesi dell’Unione europea scade entro i termini previsti. L’Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC) tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) non prevede la possibilità di proroga. Di conseguenza, in data odierna, il Consiglio federale ha adottato la revisione dell’ordinanza sull’introduzione della libera circolazione delle persone (OLCP), abolendo pertanto i contingenti per l’UE 17 e l’UE 8 . Ai cittadini di questi Stati si applica pertanto nuovamente la libera circolazione completa.


Il Consiglio federale vuole rafforzare la competitività fiscale con la riforma dell’imposizione delle imprese

30.04.2014 — Comunicato stampa DEA

Berna, Il Consiglio federale ha preso conoscenza dei risultati della consultazione effettuata presso i Cantoni in merito alla Riforma III dell’imposizione delle imprese. La riforma si prefigge di ampliare ulteriormente il sistema fiscale svizzero tenendo conto degli sviluppi internazionali e di rafforzare la competitività. La piazza fiscale svizzera deve rimanere attrattiva e anche in futuro le imprese dovranno contribuire considerevolmente al finanziamento dei compiti di Confederazione, Cantoni e Comuni. A tale scopo è necessaria la certezza del diritto che solo un sistema fiscale riconosciuto sul piano internazionale può garantire. I Cantoni sostengono l’orientamento proposto dall’organizzazione di progetto. Il Dipartimento federale delle finanze (DFF) elaborerà un corrispondente progetto da porre in consultazione.


Il Consiglio federale adotta misure per far ripartire i dossier riguardanti la partecipazione e l’accesso al mercato con l’UE

30.04.2014 — Comunicato stampa EDA
Il Consiglio federale intende far ripartire i negoziati e i colloqui sui dossier riguardanti la partecipazione e l’accesso al mercato. Mercoledì ha adottato una dichiarazione che prevede l’adozione di diverse misure in tal senso. Viene presentata fra l’altro una soluzione per l’ammissione contingentata di cittadini croati al mercato del lavoro svizzero. Il Consiglio federale ha inoltre confermato il contributo all’allargamento per la Croazia.


Il Consiglio federale trasmette al Parlamento il messaggio concernente il traffico merci ferroviario sull’intero territorio nazionale

30.04.2014 — Comunicato stampa DEA
In data odierna il Consiglio federale ha approvato e trasmesso al Parlamento il messaggio concernente la revisione totale della legge sul trasporto di merci. Conclusa la procedura di consultazione, il Consiglio federale conferma le principali proposte di modifica. Il trasporto di merci su rotaia sarà rafforzato grazie a nuovi strumenti che garantiranno a lungo termine diritti di circolazione (tracce) interessanti. Sarà inoltre migliorato il coinvolgimento dei Cantoni e degli attori del settore nel processo di pianificazione. In linea di massima, il trasporto di merci per ferrovia sarà finanziariamente autonomo e le FFS saranno esonerate dall’obbligo legale di fornire prestazioni nel traffico merci come compito chiave. Nel traffico interno e in quello d’importazione e d’esportazione il Consiglio federale intende rinunciare a un obiettivo di trasferimento analogo a quello fissato per il traffico merci transalpino.


Svizzera e UE firmano un accordo di partecipazione all’EUTM Mali

28.04.2014 — Comunicato stampa EDA
La Svizzera e l’Unione europea hanno firmato oggi l’accordo sulla partecipazione della Svizzera alla European Union Training Mission in Mali (EUTM Mali). In base a questo accordo, la Svizzera potrà fornire supporto all’EUTM Mali, mettendo a disposizione competenze in ambito civile.


I titolari di un passaporto moldavo esentati dall’obbligo del visto

16.04.2014 — Comunicato stampa DEA
Dal 28 aprile 2014 i titolari di un passaporto moldavo sono esentati dall’obbligo del visto per entrare nello spazio Schengen. Mercoledì il Consiglio federale ha adottato la necessaria modifica dell’ordinanza concernente l’entrata e l’obbligo del visto (OEV), recependo in tal modo una decisione del Parlamento europeo e del Consiglio della Commissione dell’Unione europea (UE) del 3 aprile 2014.


Soluzione transitoria 2014 per Erasmus+

16.04.2014 — Comunicato stampa DEA
In seguito alla sospensione dei negoziati per l’adesione della Svizzera al programma Erasmus+ il Consiglio federale ha incaricato il DEFR di elaborare una soluzione transitoria per il 2014. Nella riunione odierna il Consiglio federale ha approvato la proposta del DEFR, che mette in primo piano la mobilità e ribadisce l’intenzione della Svizzera di associarsi nuovamente a Erasmus+.




Svizzera-UE: decima riunione del Comitato misto sugli appalti pubblici

15.04.2014 — Comunicato stampa DEA
Le delegazioni della Svizzera e dell’Unione europea (UE) si sono incontrate il 15 aprile 2014 a Bruxelles in occasione della decima riunione del Comitato misto Svizzera-UE per l’Accordo bilaterale sugli appalti pubblici. Le tematiche centrali della riunione sono state l’entrata in vigore del riveduto Accordo dell’OMC sugli appalti pubblici e il conseguente adeguamento delle legislazioni nazionali in materia.


Svizzera-UE: decima riunione del Comitato misto sugli appalti pubblici

15.04.2014 — Comunicato stampa EDA
Le delegazioni della Svizzera e dell’Unione europea (UE) si sono incontrate il 15 aprile 2014 a Bruxelles in occasione della decima riunione del Comitato misto Svizzera-UE per l’Accordo bilaterale sugli appalti pubblici. Le tematiche centrali della riunione sono state l’entrata in vigore del riveduto Accordo dell’OMC sugli appalti pubblici e il conseguente adeguamento delle legislazioni nazionali in materia.

Oggetto 865 – 876 di 1025

Comunicato stampa (970)

Notizia (55)