News della DAE

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1030)

Oggetto 829 – 840 di 1030

Libera circolazione delle persone: poste in consultazione misure supplementari per evitare gli abusi

02.07.2014 — Comunicato stampa DEA

Berna, I cittadini europei che entrano in Svizzera unicamente per cercare un impiego sono espressamente esclusi dall’aiuto sociale. Il Consiglio federale aveva annunciato nel gennaio scorso questi adeguamenti del diritto vigente. Questo mercoledì ha avviato la consultazione sulle corrispondenti modifiche legislative. L’introduzione di queste disposizioni nel diritto federale mira a uniformare le prassi cantonali.


Il Consiglio federale approva un rapporto sulla Carta sociale europea

02.07.2014 — Comunicato stampa EDA
Il 2 luglio 2014 il Consiglio federale ha approvato un rapporto sulla riveduta Carta sociale europea in adempimento del postulato della Commissione della politica estera del Consiglio degli Stati «Compatibilità della riveduta Carta sociale europea con l'ordinamento giuridico svizzero». Il rapporto giunge alla conclusione che, dal punto di vista giuridico, la Svizzera sarebbe attualmente in grado di soddisfare le condizioni minime di ratifica. Il Consiglio federale si pronuncerà sul principio di una ratifica soltanto in una prossima fase, quando il Parlamento avrà preso atto del rapporto.


Entrata in vigore l'ordinanza sulle misure compensative MEDIA

01.07.2014 — Comunicato stampa DEA

Berna, Il consigliere federale Alain Berset ha approvato un'ordinanza che compensa in parte la mancata partecipazione della Svizzera al programma di promozione cinematografica MEDIA nel 2014. I cineasti svizzeri possono presentare le loro richieste riguardanti progetti europei fin da subito. Resta invece compromesso l'accesso alle reti europee e al mercato cinematografico europeo.


Fiscalità delle imprese: a conclusione del loro dialogo la Svizzera e l’UE parafano una dichiarazione congiunta

01.07.2014 — DEA
In data odierna i capi della delegazione svizzera e dell’Unione europea (UE) hanno parafato a Berna una dichiarazione congiunta sulla fiscalità delle imprese. Il Segretario di Stato Jacques de Watteville e il suo omologo europeo Heinz Zourek, direttore generale della Direzione Fiscalità e unione doganale della Commissione europea, si sono accordati sul testo definitivo. Questa dichiarazione pone fine a una controversia che pesa da una decina di anni sulle relazioni delle due parti.


Fiscalità delle imprese: a conclusione del loro dialogo la Svizzera e l’UE parafano una dichiarazione congiunta

01.07.2014 — Comunicato stampa EDA
In data odierna i capi della delegazione svizzera e dell’Unione europea (UE) hanno parafato a Berna una dichiarazione congiunta sulla fiscalità delle imprese. Il Segretario di Stato Jacques de Watteville e il suo omologo europeo Heinz Zourek, direttore generale della Direzione Fiscalità e unione doganale della Commissione europea, si sono accordati sul testo definitivo. Questa dichiarazione pone fine a una controversia che pesa da una decina di anni sulle relazioni delle due parti.


Entrata in vigore l

01.07.2014 — Comunicato stampa EDA
Il consigliere federale Alain Berset ha approvato un'ordinanza che compensa in parte la mancata partecipazione della Svizzera al programma di promozione cinematografica MEDIA nel 2014. I cineasti svizzeri possono presentare le loro richieste riguardanti progetti europei fin da subito. Resta invece compromesso l'accesso alle reti europee e al mercato cinematografico europeo.


Orizzonte 2020: sostegno ai ricercatori operanti in Svizzera

27.06.2014 — Comunicato stampa DEA
Alla luce della situazione ancora poco chiara riguardo all’associazione della Svizzera al programma quadro europeo per la ricerca e l’innovazione «Orizzonte 2020» il Consiglio federale ha varato oggi alcune misure transitorie. Le misure prevedono il sostegno diretto dei ricercatori operanti in Svizzera che partecipano a progetti e programmi cofinanziati da «Orizzonte 2020» e che non beneficiano più dei fondi europei. L’obiettivo del Consiglio federale rimane una piena e rapida associazione della Svizzera a «Orizzonte 2020», possibilmente entro l’anno.


Orizzonte 2020: sostegno ai ricercatori operanti in Svizzera

27.06.2014 — Comunicato stampa EDA
Alla luce della situazione ancora poco chiara riguardo all’associazione della Svizzera al programma quadro europeo per la ricerca e l’innovazione «Orizzonte 2020» il Consiglio federale ha varato oggi alcune misure transitorie. Le misure prevedono il sostegno diretto dei ricercatori operanti in Svizzera che partecipano a progetti e programmi cofinanziati da «Orizzonte 2020» e che non beneficiano più dei fondi europei. L’obiettivo del Consiglio federale rimane una piena e rapida associazione della Svizzera a «Orizzonte 2020», possibilmente entro l’anno.


Il Consiglio federale presenta il piano per attuare l’articolo sull’immigrazione

20.06.2014 — Comunicato stampa DEA
Venerdì il Consiglio federale ha approvato il piano per l’attuazione del nuovo articolo costituzionale sull’immigrazione. Il piano stabilisce il modo in cui intende fissare i tetti massimi e i contingenti per regolare l’immigrazione in Svizzera a partire da febbraio 2017. A tale scopo il Consiglio federale non si baserà soltanto sul fabbisogno di manodopera segnalato dai Cantoni, ma anche sulle analisi di un organo consultivo ad hoc e coinvolgerà anche le parti sociali. Saranno contingentati tutti i permessi a partire da quattro mesi. Per coprire le esigenze del mercato del lavoro, sarà necessario promuovere e impiegare meglio il potenziale di manodopera interna. Questo è quanto ha stabilito il Consiglio federale nel piano di attuazione, adottato venerdì, relativo alle nuove disposizioni costituzionali*. L’Esecutivo vi fissa una serie di capisaldi per il progetto di legge previsto per fine anno.


Il dialogo con l’UE sulla fiscalità delle imprese è prossimo alla conclusione

20.06.2014 — Comunicato stampa DEA
In occasione della sua seduta odierna il Consiglio federale ha dato il via libera alla parafatura di un’intesa comune tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) sull’imposizione delle imprese. Dal canto suo, il Consiglio dei ministri delle finanze e dell’economia dell’UE (Ecofin) ha approvato oggi questa intesa. In tal modo il dialogo Svizzera–UE sulla fiscalità delle imprese è prossimo alla conclusione.


Presidenza di EUREKA: dopo la Norvegia tocca alla Svizzera

20.06.2014 — Comunicato stampa DEA
Oggi a Bergen (Norvegia) il delegato del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR ) Bruno H. Moor ha assunto per un anno la presidenza di EUREKA, l’iniziativa europea di promozione della ricerca scientifica, presentando i quattro settori operativi di cui dovrà occuparsi la Svizzera. Obiettivi principali: consolidare la rete di contatti istituzionali e coordinare gli strumenti in base alle esigenze delle aziende attive nel settore della ricerca e dell’innovazione.


Il dialogo con l’UE sulla fiscalità delle imprese è prossimo alla conclusione

20.06.2014 — Comunicato stampa EDA
In occasione della sua seduta odierna il Consiglio federale ha dato il via libera alla parafatura di un’intesa comune tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) sull’imposizione delle imprese. Dal canto suo, il Consiglio dei ministri delle finanze e dell’economia dell’UE (Ecofin) ha approvato oggi questa intesa. In tal modo il dialogo Svizzera–UE sulla fiscalità delle imprese è prossimo alla conclusione.

Oggetto 829 – 840 di 1030

Comunicato stampa (975)

Notizia (55)