News della DAE

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1077)

Oggetto 841 – 852 di 1077

Il Consiglio federale intende negoziare la libera circolazione delle persone con l’UE

Illustrazioni di persone

08.10.2014 — Comunicato stampa DEA
Con l’approvazione dell’articolo 121a della Costituzione i cittadini svizzeri si sono espressi a favore del controllo e della limitazione autonomi dell’immigrazione. Il Consiglio federale vuole pertanto negoziare con l’Unione europea (UE) una modifica dell’Accordo sulla libera circolazione delle persone. Come annunciato a giugno e fatte salve le consultazioni necessarie, mercoledì il Consiglio federale ha deciso di avviare i negoziati con l’UE e ha adottato la bozza del relativo mandato negoziale.


La consigliera federale Sommaruga in visita di lavoro a Berlino

24.09.2014 — Comunicato stampa DEA

Berna, Mercoledì la consigliera federale Simonetta Sommaruga, a capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), ha incontrato a Berlino il ministro tedesco degli interni Thomas de Maizière in occasione di una visita di lavoro. Il colloquio si è incentrato in particolare sulla politica dei rifugiati europea e sul potenziamento del sistema Schengen-Dublino in considerazione della situazione eccezionale dei rifugiati nel bacino del Mediterraneo. I due ministri hanno pure discusso il sistema d’immigrazione svizzero.


Proseguimento della soluzione transitoria per Erasmus+

19.09.2014 — Comunicato stampa DEA

Berna, Il Consiglio federale intende portare avanti la soluzione transitoria relativa al programma di formazione Erasmus+, inizialmente prevista per il 2014, anche nei prossimi due anni nel caso in cui la Svizzera non possa associarsi al programma. In questo modo intende garantire la mobilità dei partecipanti svizzeri.


Iniziativa sul personale qualificato: il Consiglio federale intensifica i lavori

19.09.2014 — Comunicato stampa DEA

Berna, Il 19 settembre 2014 il Consiglio federale ha preso conoscenza del documento interlocutorio per rafforzare l’Iniziativa sul personale qualificato, che contiene un pacchetto di misure per intensificare i lavori. Il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) di intensificare le misure previste e di proporne di nuove. Il Dipartimento federale delle finanze (DFF) dovrà proseguire i lavori per eliminare gli svantaggi che gravano sui coniugi nell’ambito dell’imposta federale diretta. Il Dipartimento federale dell’interno (DFI) e il DEFR analizzeranno la crescita dell’occupazione nel settore sociosanitario e in quello della formazione.


Fondo Sicurezza interna per la protezione delle frontiere: il Consiglio federale conferisce un mandato negoziale

19.09.2014 — Comunicato stampa DEA
Un nuovo regolamento UE disciplina il finanziamento del Fondo Sicurezza interna nell’ambito della protezione delle frontiere nello spazio Schengen. Il Fondo costituisce uno sviluppo dell’accordo di Schengen e contribuisce a migliorare l’efficacia dei controlli e quindi la protezione delle frontiere esterne UE. Dopo che il Consiglio federale ha deciso già a giugno di recepire sostanzialmente il nuovo regolamento UE, si intende ora definire l’ammontare dei contributi svizzeri nonché i meccanismi di finanziamento e controllo. Venerdì il Consiglio federale ha conferito un corrispondente mandato negoziale.


Nuovo obbligo di notifica e di autorizzazione per i prestatori di servizi nel settore del paesaggismo

19.09.2014 — Comunicato stampa DEA
In futuro i prestatori di servizi esteri nel settore del paesaggismo saranno soggetti a obbligo di notifica e di autorizzazione per il loro impiego in Svizzera, indipendentemente dalla durata. Oggi il Consiglio federale ha disposto le modifiche dell’ordinanza in tal senso, attuando una delle misure stabilite il 26 marzo 2014 al fine di migliorare ulteriormente l’attuazione delle misure collaterali.


Procedura di consultazione sull’ottimizzazione delle misure collaterali

19.09.2014 — Comunicato stampa DEA
Il 19 settembre 2014 il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione per l’ottimizzazione delle misure collaterali alla libera circolazione delle persone. Con le modifiche previste al Codice delle obbligazioni (CO), alla legge federale concernente il conferimento del carattere obbligatorio generale al contratto collettivo di lavoro (LOCCL) e alla legge sui lavoratori distaccati (LDist) si intende ottimizzare ulteriormente le misure collaterali per lottare contro gli abusi. A tal fine ci si prefigge in particolare di aumentare il limite massimo delle sanzioni amministrative in caso di violazioni delle condizioni salariali e lavorative nonché di semplificare la procedura di conferimento dell’obbligatorietà generale ai contratti collettivi di lavoro (CCL).



Visita ufficiale del primo ministro lussemburghese Xavier Bettel

17.09.2014 — Comunicato stampa DEA

Berna, Il 17 settembre 2014 il presidente della Confederazione Didier Burkhalter ha ricevuto a Neuchâtel il primo ministro lussemburghese Xavier Bettel per una visita ufficiale di lavoro. I colloqui erano incentrati sulle relazioni bilaterali, sulle relazioni della Svizzera con l’UE, sulla politica migratoria e sulla collaborazione dei due Paesi nell’ambito della co-presidenza dell’Ente spaziale europeo ESA. Nel pomeriggio il premier Bettel ha incontrato le consigliere federali Simonetta Sommaruga e Eveline Widmer-Schlumpf, con cui ha parlato di questioni legate alla politica migratoria, finanziaria e fiscale.


Il consigliere federale Schneider-Ammann partecipa alle celebrazioni del cinquantenario della cooperazione spaziale europea

12.09.2014 — Comunicato stampa DEA
Oggi il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann si recherà a Ginevra per assistere alla cerimonia di chiusura di una conferenza di alto livello dell’Agenzia spaziale europea (ESA). La Svizzera, membro fondatore dell’ESA, attualmente ne è copresidente con il Lussemburgo. Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann incontrerà il vice primo ministro e ministro dell’economia del Lussemburgo Etienne Schneider e il direttore generale dell’ESA Jean-Jacques Dordain.


Le autorità di perseguimento penale devono poter accedere ai dati europei sull’asilo

12.09.2014 — Comunicato stampa DEA
Il Consiglio federale intende aumentare la sicurezza interna della Svizzera e consentire, a determinate condizioni, l’accesso alla banca dati Eurodac alle autorità di perseguimento penale. A tal fine, prevede di concludere un accordo con l’Unione europea. Venerdì ha deciso di consultare le Commissioni della politica estera in merito a un mandato negoziale.


Le autorità di perseguimento penale devono poter accedere ai dati europei sull’asilo

12.09.2014 — Comunicato stampa EDA
Il Consiglio federale intende aumentare la sicurezza interna della Svizzera e consentire, a determinate condizioni, l’accesso alla banca dati Eurodac alle autorità di perseguimento penale. A tal fine, prevede di concludere un accordo con l’Unione europea. Venerdì ha deciso di consultare le Commissioni della politica estera in merito a un mandato negoziale.

Oggetto 841 – 852 di 1077

Comunicato stampa (1009)

Notizia (68)