News della DAE

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1096)

Oggetto 61 – 72 di 1096

Conclusione del contributo svizzero all’allargamento a favore di Bulgaria e Romania

20.01.2020 — Comunicato stampa EDA
Per dieci anni la Svizzera ha offerto sostegno a Bulgaria e Romania, che hanno aderito all’Unione europea (UE) nel 2007, stanziando complessivamente 257 milioni di franchi. Con questo contributo ha concorso a ridurre le disparità economiche e sociali in Europa e all’interno dei due Paesi. I risultati dei 93 progetti conclusi a dicembre del 2019 sono soddisfacenti. La cooperazione giova alla stabilità nel continente e rientra anche nell’interesse della Svizzera.


Il consigliere federale Ignazio Cassis incontra il ministro degli esteri austriaco Alexander Schallenberg

16.01.2020 — Comunicato stampa DEA
Il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) Ignazio Cassis ha incontrato oggi a Berna il proprio collega austriaco Alexander Schallenberg in occasione della sua prima visita all’estero in veste di ministro degli esteri. Durante il colloquio i due omologhi hanno parlato di relazioni bilaterali, della politica europea della Svizzera e di altri temi di portata internazionale.


Il segretario di Stato Roberto Balzaretti rappresenta la Svizzera al vertice dei ministri degli esteri del Dialogo Asia-Europa a Madrid

16.12.2019 — Comunicato stampa EDA
Il 15 e 16 dicembre 2019 Roberto Balzaretti, segretario di Stato del DFAE e capo della Direzione degli affari europei (DAE), ha rappresentato la Svizzera al vertice dei ministri degli esteri del Dialogo Asia-Europa (ASEM) di Madrid. Oltre a partecipare alla sessione plenaria, la Svizzera ha posto l’accento sugli scambi bilaterali con i rappresentanti dei Paesi europei e asiatici.


Scambio più rapido di impronte digitali e di profili del DNA tra le autorità di polizia

13.12.2019 — Comunicato stampa DEA
Il rapido confronto di profili del DNA e di impronte digitali è di essenziale importanza per procedere nelle indagini di polizia e stabilire le correlazioni tra diversi casi, sia a livello nazionale che internazionale. Affinché le autorità di polizia possano individuare rapidamente quali Paesi dispongono di informazioni utili per le indagini e le ricerche, in occasione della sua seduta del 13 dicembre 2019, il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione concernente l’approvazione e la trasposizione nel diritto svizzero di tre accordi di cooperazione internazionale.


Migliori condizioni quadro per i controlli di frontiera negli aeroporti

13.12.2019 — Comunicato stampa DEA
Obblighi relativi alla costruzione e all’esercizio degli aeroporti che costituiscono frontiere esterne di Schengen e aiuti finanziari ai Cantoni che gestiscono centri di partenza alla frontiera. Questo è quanto prevede la modifica della legge federale sugli stranieri e la loro integrazione (LStrI) che il Consiglio federale ha posto in consultazione nella seduta del 13 dicembre 2019.


Il Consiglio federale avvia la consultazione riguardante l’ampliamento della guardia di frontiera e costiera europea

13.12.2019 — Comunicato stampa DEA
Nella sua seduta del 13 dicembre 2019, il Consiglio federale ha avviato la consultazione riguardante il recepimento e la trasposizione del rivisto regolamento UE relativo alla guardia di frontiera e costiera europea. Il mandato dell’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex) viene così rafforzato, al fine di proteggere meglio le frontiere esterne insieme alle autorità nazionali.


Eliminazione di ostacoli amministrativi nel traffico ferroviario transfrontaliero

13.12.2019 — Comunicato stampa DEA
Il 13 dicembre 2019, a Bruxelles, il Comitato misto dell'Accordo sui trasporti terrestri Svizzera–UE ha deciso di eliminare ulteriori ostacoli nel traffico ferroviario transfrontaliero, armonizzando la procedura di omologazione del materiale rotabile svizzera con quella dell'UE e riducendo l'onere amministrativo per i richiedenti. Ha quindi sancito norme in questo senso nell'Accordo sui trasporti terrestri. Le due delegazioni hanno inoltre discusso di temi di attualità della politica dei trasporti.


Asilo: statistica del novembre 2019

12.12.2019 — Comunicato stampa DEA
Nel mese di novembre 2019 sono state presentate in Svizzera 1166 domande d’asilo, ossia l’8,4 per cento in meno rispetto al mese precedente (-107 domande) e il 10,2 per cento in meno rispetto al mese di novembre 2018 (-133 domande). Dall’inizio dell’anno la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) ha registrato 13 158 domande d’asilo.


La Svizzera recepisce nuove norme UE in materia di aviazione civile

11.12.2019 — Comunicato stampa DEA
Il Comitato misto per il trasporto aereo UE/Svizzera ha deciso di recepire alcuni atti comunitari che modificano l'allegato dell'Accordo sul trasporto aereo. Le nuove disposizioni, che entreranno in vigore il 1° febbraio 2020, riguardano i settori della sicurezza dell'aviazione (safety), dei servizi della navigazione aerea e della tutela dei consumatori.


Obbligo di annunciare i posti vacanti: il DEFR approva l’elenco dei generi di professioni assoggettati per il 2020

10.12.2019 — Comunicato stampa DEA
Il 10 dicembre 2019 il consigliere federale Guy Parmelin, capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR), ha approvato l’elenco dei generi di professioni soggetti all’obbligo di annunciare i posti vacanti per il 2020. L’elenco aggiornato, che riguarda i generi di professioni nei quali il tasso di disoccupazione raggiunge o supera il 5 per cento, entrerà in vigore il 1° gennaio 2020 e si basa sulla nuova nomenclatura delle professioni dell’Ufficio federale di statistica. Da tale data, ad esempio, saranno soggetti all’obbligo di annuncio i posti vacanti in tutte le professioni non qualificate, ad eccezione degli addetti alle pulizie e collaboratori.


Collegamento dei sistemi di scambio di quote di emissioni: accordo ratificato da Svizzera e UE

09.12.2019 — Comunicato stampa DEA
L’accordo sul collegamento dei sistemi di scambio di emissioni (SSQE) della Svizzera e dell’UE è stato ratificato dai rappresentanti delle due parti ed entrerà in vigore il 1° gennaio 2020. Il collegamento apporterà vantaggi sia di politica ambientale che economici. Inoltre, consentirà alle imprese che aderiscono al sistema SSQE svizzero di scambiare, a partire dal 2020, diritti di emissione sul più ampio mercato europeo. In Svizzera, come nell’UE, saranno incluse nell’SSQE anche le emissioni dell’aviazione civile. Il collegamento dei due sistemi è il primo collegamento al mondo di SSQE tra Stati.


Oggetto 61 – 72 di 1096

Comunicato stampa (1028)

Notizia (68)