News della DAE

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1052)

Oggetto 301 – 312 di 1052

La Svizzera firma una dichiarazione europea concernente il Governo elettronico

06.10.2017 — Comunicato stampa DEA

Nel quadro della conferenza ministeriale sull’eGovernment tenutasi in Estonia il 6 ottobre 2017, il consigliere federale Ueli Maurer ha firmato una dichiarazione congiunta concernente il Governo elettronico («Declaration on eGovernment») elaborata dall’UE e dall’AELS. La dichiarazione è basata su cinque principi fondamentali e deve fungere da guida per l’ulteriore sviluppo del Governo elettronico.


Aumento dei contingenti 2018 per i lavoratori provenienti da Paesi terzi e per i fornitori di servizi dagli Stati membri dell’UE/AELS

29.09.2017 — Comunicato stampa DEA

Anche nel 2018 l’economia svizzera deve essere in grado di assumere la necessaria manodopera specializzata. Per questo motivo nella sua seduta del 29 settembre 2017 il Consiglio federale ha preso una decisione di principio riguardo alla definizione dei tetti massimi per i lavoratori qualificati provenienti da Paesi al di fuori dell’UE/AELS. I tetti massimi 2018 di determinate categorie saranno aumentati. In questo modo il Consiglio federale dà seguito al costante bisogno di specialisti provenienti da Stati terzi e alle esigenze dell’economia. Entro la fine di novembre il DFGP elaborerà la pertinente revisione dell’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA).


Direttiva europea sulle armi: il Consiglio federale sottopone a consultazione una soluzione pragmatica

29.09.2017 — Comunicato stampa DEA
Nel quadro della trasposizione della direttiva europea sulle armi, il Consiglio federale sottopone a consultazione una soluzione pragmatica che utilizza il margine di manovra esistente e tiene conto della tradizione svizzera in materia di tiro. Nessun cambiamento è previsto per le armi di ordinanza. Anche i tiratori sportivi e i collezionisti potranno continuare a possedere le armi semiautomatiche contemplate dalla direttiva europea.


La Presidente della Confederazione Doris Leuthard in Lussemburgo per l’incontro dei capi di Stato dei Paesi germanofoni

27.09.2017 — DEA
In occasione dell’annuale incontro a sei, la Presidente della Confederazione Doris Leuthard e i capi di Stato dei Paesi germanofoni hanno affrontato quale tema principale la problematica dell’immigrazione e dell’integrazione. L’agenda dei lavori mercoledì 27 settembre 2017 prevedeva inoltre discussioni sulle priorità politiche dei singoli Stati. L’incontro informale a sei, che quest’anno si è tenuto a Lussemburgo, contribuisce a rinsaldare i contatti e a incentivare gli scambi.


Raccomandazioni per il riassetto del settore dell’asilo: focus sulla concessione della protezione

26.09.2017 — Comunicato stampa DEA

Con il riassetto saranno introdotte procedure celeri che modificheranno radicalmente l’impostazione dell’intero settore dell’asilo. La Commissione federale della migrazione CFM raccomanda di accordare la massima priorità all’idea di protezione. Il rispetto delle esigenze delle persone bisognose di protezione, la loro integrazione quanto più possibile veloce e l’efficacia delle procedure saranno i criteri in base ai quali dovranno essere misurate la credibilità e la qualità delle procedure d’asilo.


Accordi di libero scambio: il Consiglio federale si esprime sulla valutazione della Commissione di gestione del Consiglio nazionale

22.09.2017 — Comunicato stampa DEA

Durante la riunione del 22 settembre 2017 il Consiglio federale ha preso posizione sulle raccomandazioni della Commissione di gestione del Consiglio nazionale (CdG-N) per quanto riguarda le informazioni sugli accordi di libero scambio (ALS). Il Consiglio federale accetta le raccomandazioni, ma esprime alcune riserve. Nella sua risposta al rapporto del 4 luglio 2017 della CdG-N, il Consiglio federale ha precisato la propria prassi in materia di analisi dell’impatto sul sviluppo sostenibile. Il Governo si impegna anche a esaminare le possibilità per rafforzare lo scambio di dati doganali con i Paesi partner degli ALS. Infine, propone di migliorare le informazioni relative al monitoraggio degli ALS nei comitati misti, così come le informazioni sui benefici degli ALS.


Migliorare la protezione dei dati e rafforzare la piazza economica

15.09.2017 — Comunicato stampa DEA

Il Consiglio federale intende adeguare la protezione dei dati all’era di Internet migliorando nel contempo la situazione per i cittadini. Adegua inoltre il diritto nazionale agli sviluppi in seno all’Unione europea e al Consiglio d’Europa per continuare a permettere lo scambio di dati tra le imprese svizzere e quelle dell’UE e soddisfare in tal modo una richiesta dell’economia svizzera. Nella sua seduta del 15 settembre 2017 il Consiglio federale ha approvato il corrispondente messaggio.



Visita in Svizzera della Commissione PANA del Parlamento europeo

15.09.2017 — DEA
Il 15 settembre 2017 le autorità svizzere hanno ricevuto una delegazione della Commissione PANA del Parlamento europeo. I colloqui si sono incentrati sul dispositivo attuale e sui lavori in corso in materia di lotta contro il riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo e i reati fiscali.


Fondo per la sicurezza interna: adottato l’accordo aggiuntivo

15.09.2017 — Comunicato stampa DEA
La Svizzera intende partecipare al Fondo europeo per la sicurezza interna (ISF Frontiere), che mira ad aumentare la sicurezza nello spazio Schengen, impedire l’entrata illegale e agevolare quella legale e sostiene gli Stati Schengen che devono assumersi costi elevati per proteggere le frontiere esterne dello spazio. Le modalità di partecipazione della Svizzera sono stabilite in un accordo aggiuntivo che il nostro Paese ha negoziato con l’Unione europea. Nella riunione del 15 settembre 2017, il Consiglio federale ha adottato il messaggio concernente l’approvazione di tale accordo. La Svizzera potrà pertanto partecipare al Fondo a partire dalla seconda metà del 2018.


La consigliera federale Sommaruga al Consiglio GAI sulla lotta al terrorismo e la situazione migratoria nel Mediterraneo

14.09.2017 — DEA
Giovedì 14 settembre la consigliera federale Simonetta Sommaruga ha partecipato a Bruxelles all’incontro del Consiglio dei ministri della giustizia e degli affari interni dell’Unione europea (Consiglio GAI). Ha sottolineato l’importanza dello scambio di informazioni tra gli Stati nella lotta al terrorismo. In merito alla situazione migratoria nel Mediterraneo centrale, il capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) si è dichiarato favorevole a rafforzare la protezione dei migranti che si trovano in Libia e nei Paesi limitrofi.


La Svizzera intensifica la cooperazione con l’Osservatorio europeo delle droghe

12.09.2017 — Comunicato stampa DEA

In futuro la Svizzera e l’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) coopereranno in modo più intenso. Il direttore dell’UFSP Pascal Strupler ha firmato a Lisbona un accordo in tal senso («working arrangement») che permetterà alla Svizzera di ampliare la sua rete di collaborazione nel campo delle droghe e delle tossicodipendenze.

Oggetto 301 – 312 di 1052

Comunicato stampa (981)

Notizia (71)