Ricerca e scienza: scambi e programmi

Des gens qui visitent  la marché de la recherche à la DDC
Fiera della ricerca alla DSC. © J. A. Lys

Solitamente i risultati delle ricerche vengono pubblicati dalle istituzioni partner sui rispettivi siti Internet e resi noti tramite i canali di comunicazione della ricerca. Un dialogo regolare tra ricercatori, responsabili politici e professionisti favorisce l’adeguamento e l’impiego dei risultati della ricerca a favore dei destinatari primi.

I risultati della ricerca vengono scambiati, discussi e valutati in occasione di conferenze e seminari e tramite il dialogo con la comunità scientifica.

Fiera della ricerca e piattaforme di dialogo

Il tema della Conferenza internazionale sulla ricerca e lo sviluppo (ICRD) 2017 era «Evidence. Engagement. Policies».

Le fiere della ricerca (Research Fair) organizzate nel 2013 e nel 2016 dalla DSC e dalla Commissione per i partenariati scientifici con i Paesi in via di sviluppo (KFPE) hanno offerto una piattaforma per lo scambio di idee ed esperienze tra rappresentanti della cooperazione internazionale e la comunità dei ricercatori.

Conferenza internazionale sulla ricerca e lo sviluppo 2017 (en)

Fiera della ricerca 2016 (en)

Fiera della ricerca 2013 (en)

Programmi di ricerca

rd4 – Programma svizzero di ricerca sulle questioni globali per lo sviluppo (2012–2022)
Il programma congiunto di ricerca per lo sviluppo (research for development, r4d), lanciato nel 2012 dalla DSC e dal Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS), sostiene la ricerca inter- e transdisciplinare con e nei Paesi emergenti e in via di sviluppo in Africa, Asia e America latina. La principale piattaforma di comunicazione di r4d è il suo sito Internet, che ospita sezioni dedicate ai cinque moduli tematici del programma e a un modulo aperto. Informazioni e risultati rilevanti sono pubblicati sul suo sito ufficiale:

r4d – programma svizzero

r4d Programma, moduli e progetti 2017 (PDF, 2.4 MB, Inglese)

CGIAR – Gruppo consultivo per la ricerca agricola internazionale

La DSC sostiene il Gruppo consultivo per la ricerca agricola internazionale (CGIAR) nell’ambito dell’impegno multilaterale della Svizzera. La ricerca è svolta da 15 centri membri del consorzio CGIAR in stretta collaborazione con centinaia di organizzazioni partner, tra cui istituti nazionali e regionali di ricerca, organizzazioni della società civile, esponenti del mondo accademico e del settore privato. Grazie ai programmi di ricerca del CGIAR, i 15 centri generano e diffondono conoscenze, tecnologie e linee guida per lo sviluppo agricolo. La newsletter CGIAR Roundup presenta ricerche e risultati recenti dei centri CGIAR in vari ambiti.

CGIAR (en)

PERFORM – Scienze sociali efficaci e reattive (2015–2018)

PERFORM è un progetto realizzato da HELVETAS Swiss Intercooperation e dall’Università di Friburgo il cui obiettivo generale è rafforzare il ruolo delle scienze sociali nell’ambito di riforme sociali e politiche. La prima fase del progetto, iniziata a gennaio 2015 con un periodo di avviamento di nove mesi, si concluderà a dicembre 2018. Nella fase in corso, PERFORM collabora in stretto raccordo con i sistemi di ricerca nazionali di Albania e Serbia.

Programmi di ricerca conclusi

RRPP – Programma di promozione della ricerca regionale nei Balcani occidentali (2007–2017)

Il programma RRPP è stato attuato su un periodo di dieci anni in Albania, Bosnia e Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Montenegro e Serbia. Il programma ha promosso e reso possibile la cooperazione tra la nuova generazione di ricercatori in scienze sociali e i responsabili politici in tutta l’area postbellica, etnicamente divisa. Il programma si è inoltre proposto di promuovere e stimolare le capacità della ricerca nell’ambito delle scienze sociali pertinenti per le riforme economiche, sociali e istituzionali in ciascuno dei Paesi target. Il suo obiettivo principale era accrescere le capacità della ricerca a livello individuale, istituzionale e sistemico, continuando a promuoverne il rigore, la visibilità e il networking sul piano regionale e internazionale e colmando il divario tra la ricerca e la definizione delle politiche.

RRPP – Rapporto finale (en)

SCOPES – Cooperazione scientifica tra l’Europa dell’Est e la Svizzera (2013–2016)

Il programma SCOPES è stato lanciato nel 1990 dal Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS) e dalla DSC per promuovere la cooperazione scientifica tra gruppi e istituti di ricerca in Svizzera e nell’Europa dell’Est, come pure nella Comunità degli Stati indipendenti (CSI).

SCOPES (en)

PRN – Polo di ricerca nazionale Nord-Sud (2001–2013)

Il Polo di ricerca nazionale Nord-Sud, meglio noto come PRN Nord-Sud, si è concluso con successo nel 2013. Vi hanno partecipato sei istituti di ricerca svizzeri e 140 organizzazioni partner in Africa, Asia e America latina. Tra il 2001 e il 2013, circa 1250 ricercatrici e ricercatori di tutto il mondo hanno lavorato per trovare soluzioni a problemi legati alla povertà, ai conflitti, alla migrazione, alla salute, alle acque reflue, alle risorse naturali, allo sviluppo regionale e alla governance, redigendo oltre 2300 pubblicazioni, tra cui più di 65 Policy Briefs. Tutte le pubblicazioni sono disponibili gratuitamente sul sito del PRN Nord-Sud.

PRN Nord-Sud (en)

Pubblicazione finale PRN Nord-Sud (en)

Fondo di cooperazione scientifica del Politecnico federale di Losanna PFL (1998–2012)

Nel 1998, con il sostegno della DSC, il Politecnico federale di Losanna (PFL) ha creato un fondo di cooperazione scientifica volto a promuovere progetti di ricerca dello stesso PFL in partenariato con un istituto di un Paese emergente o in via di sviluppo. Sono stati portati a termine 14 progetti. In totale, la DSC ha investito 5 milioni CHF.

Fondo di cooperazionne (en)

RFPP – Programma di partenariato per ricercatori (1996–2015)

Il Research Fellow Partnership Programme for Agriculture, Forestry and Natural Resources (RFPP), condotto dal Politecnico federale di Zurigo (PFZ), ha incrementato la base di risorse umane per la ricerca nel campo dell’agricoltura, della silvicoltura e della gestione delle risorse naturali nello sviluppo internazionale. In totale la DSC ha investito 12,5 milioni CHF. Dal 1996 sono state approvate 57 adesioni all’RFPP. Il programma ha prodotto due tipi di esito: da un lato a livello di risultati della ricerca e, dall’altro, a livello di capacità umane. La pubblicazione disponibile sul sito Internet illustra la portata dei risultati della ricerca:

Pubblicazione finale RFPP (en)

KFH – Programma di ricerca applicata nell’ambito dello sviluppo e della cooperazione (2000–2012)
Il programma della Conferenza dei rettori delle scuole universitarie professionali svizzere (KFH) ha sostenuto ricerche svolte da alte scuole pedagogiche e da scuole universitarie professionali in cooperazione con Paesi in via di sviluppo e in transizione.

KFH Rapporto finale (en)