Cooperazione con l'Europa dell'Est

Direzione: Ruth Huber
Sostituto: Beate Katja Elsässer

Il Settore Cooperazione con l’Europa dell’Est supporta la transizione verso sistemi democratici e regimi di economia di mercato nei Paesi dell’ex Unione sovietica e nei Balcani occidentali. Con il contributo all’allargamento a favore dei nuovi Stati membri dell’Unione europea (NSM), la Svizzera s’impegna per l’abolizione delle disuguaglianze economiche e sociali. I crediti quadro per la cooperazione di transizione e per il contributo all’allargamento sono condivisi tra il Settore Cooperazione con l’Europa dell’Est e la Segreteria di Stato dell’economia (SECO). I programmi della DSC e della SECO sono complementari. Il Settore di direzione Cooperazione con l’Europa dell’Est comprende tre unità organizzative: la Divisione Balcani occidentali, la Divisione Eurasia e la Divisione Nuovi Stati membri dell’UE (NSM).

Le unità organizzative