Prevenire e gestire crisi, conflitti e catastrofi

La cooperazione internazionale protegge e sostiene le vittime di conflitti, catastrofi o altre crisi prima, durante e dopo tali eventi. Opera a favore della trasformazione dei conflitti, coinvolgendo tutti gli attori statali e non statali pertinenti, e si impegna in particolare nei contesti fragili.

Crisi, catastrofi e conflitti non distruggono solo vite umane, ma anche le prospettive dei sopravvissuti. Qualsiasi evento tragico può portare al disfacimento dei sistemi di istruzione e delle infrastrutture, compromettere le fonti di reddito degli individui e degli attori economici, paralizzare gli investimenti, indebolire o annientare le istituzioni e lasciare traumi profondi all’interno di intere comunità. Catastrofi e conflitti sono anche all’origine di massicci sfollamenti.

La cooperazione internazionale della Svizzera interviene a vari livelli per ridurre l’impatto delle crisi e prevenirle laddove possibile. Inoltre:

  • contribuisce a proteggere le vite umane quando sono minacciate e ad alleviare le sofferenze; fornisce aiuto umanitario di emergenza e, su un arco temporale più ampio, si impegna per la prevenzione delle catastrofi naturali e per la ricostruzione e la riabilitazione in senso lato;
  • svolge il ruolo di mediatrice e facilitatrice tra le parti in conflitto e, nel lungo periodo, lavora alla trasformazione dei conflitti e al consolidamento della pace;
  • contribuisce in modo efficace a ridurre le fragilità, lavorando sulle cause e i fattori di conflitto, sostenendo riforme politiche e sociali in numerosi Paesi partner e promuovendo il rispetto dei diritti umani.