Conferenza annuale dell’Aiuto umanitario e del Corpo svizzero di aiuto umanitario

venerdì, 24.03.2017 – venerdì, 24.03.2017

Evento pubblico

Invito alla Conferenza annuale dell’Aiuto umanitario e del Corpo svizzero di aiuto umanitario con il disegno di un piccolo profugo siriano.
Una speranza per i bambini e i giovani in situazioni di crisi umanitarie, disegno di un piccolo profugo siriano © Save the Children © Save the Children

Alla Conferenza annuale 2017 dell’Aiuto umanitario e del Corpo svizzero di aiuto umanitario il tema centrale sarà la speranza per i bambini e i giovani che vivono in situazioni di crisi umanitarie.

Località: Kursaal, Berna

Il 24 marzo 2017 al Kursaal di Berna si terrà la Conferenza annuale dell’Aiuto umanitario e del Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA). All’incontro parteciperanno il consigliere federale Didier Burkhalter, Pierre Krähenbühl, commissario generale dell’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei profughi palestinesi nel Vicino Oriente (United Nations Relief and Works Agency for Palestine Refugees in the Near East, UNRWA), Elhadj As Sy, segretario generale della Federazione Internazionale delle Società Nazionali di Croce Rossa e di Mezzaluna Rossa (International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies, IFRC), l’ambasciatore Manuel Sager, direttore della DSC e l’ambasciatore Manuel Bessler, delegato del Consiglio federale per l’aiuto umanitario e capo del CSA. 

Attraverso interventi, presentazioni di progetti, interviste e una tavola rotonda si affronterà il problema di come evitare una «generazione perduta» e dare nuove prospettive ai giovani. 

Tutelare le nuove generazioni in situazioni di crisi umanitarie

Bambini e giovani sono più vulnerabili degli adulti durante le crisi umanitarie perché sono particolarmente esposti allo sfruttamento, al reclutamento forzato, alla povertà, agli abusi e all’insicurezza. 

Ma saranno proprio questi bambini e questi giovani a plasmare il futuro e lo sviluppo delle regioni colpite. Per questo motivo i giovani saranno al centro dell’attenzione nella Conferenza annuale 2017 dell’Aiuto umanitario e del CSA, che sulla base di esempi concreti cercherà di mostrare come la Svizzera coinvolge e sostiene le giovani generazioni quando sono in corso crisi umanitarie.