Rom di Serbia: un progetto finalista del World Habitat Award

Articolo, 01.04.2015

Un progetto per migliorare le condizioni di vita dei Rom di Serbia è tra i finalisti del World Habitat Award 2014-2015. Ogni anno questo riconoscimento premia due progetti innovativi a favore delle popolazioni più povere e vulnerabili. I finalisti sono stati selezionati tra circa 200 proposte.

Abitanti rom costruiscono un muro in mattoni
Die Roma, die in Serbien oft in notdürftigen Unterkünften leben, legen beim Bau ihrer Wohnungen Hand an. (Mai 2011, Bačko Gradište) © UK EHO Serbia/Ian Wright

In Serbia vivono circa mezzo milione di Rom. Marginalizzati, vivono al limite della soglia di povertà. Le loro abitazioni sono spesso precarie,  con scarso approvvigionamento idrico ed elettrico e collegate da strade praticamente impercorribili.

Per garantire ai Rom di Serbia soluzioni abitative accettabili, la DSC sostiene dal 2008 un progetto che consente alla popolazione di partecipare alla ristrutturazione delle loro abitazioni. Integrati nel processo decisionale, hanno così la possibilità di esprimere le loro reali esigenze. Questa iniziativa prevede anche di facilitare l’accesso all’istruzione per i bambini di etnia rom, alla formazione professionale per gli adulti e all’assistenza legale.

Il progetto, che ha ottenuto grandi successi fin dalla sua introduzione (cfr. link alla descrizione del progetto), è stato scelto dal World Habitat Award 2014-2015 e fa parte dei dieci finalisti, selezionati da una lista di 200 candidature.  

Per maggiori informazioni sul progetto

Tutti i progetti della DSC in Serbia

Due progetti premiati all’anno

Ogni anno il «World Habitat Award» assegna due premi di circa 15 000 CHF a progetti in grado di fornire soluzioni pratiche e innovative alle esigenze abitative nel mondo. I progetti devono indirizzarsi ai senzatetto, alle persone marginalizzate e promuovere l’autonomia delle comunità indigenti. La «Building and Social Housing Foundation» ha creato questo premio nel 1985 a sostegno della Giornata internazionale dell’alloggio dei senzatetto delle Nazioni Unite.

World Habitat Award 

Uno dei principali donatori bilaterali

La Svizzera è uno dei principali Paesi donatori bilaterali in Serbia, avendo stanziato dal 1991 circa 300 milioni di CHF per la cooperazione allo sviluppo. Il suo programma di cooperazione ha già dato ottimi risultati concreti. In partenariato con il Governo serbo, il settore pubblico e privato e le ONG locali, la Svizzera sostiene la transizione della Serbia verso la democrazia. Le popolazioni marginalizzate, l’uguaglianza dei sessi e il buongoverno sono i tre assi prioritari.

Impegno della Svizzera in Serbia