Uno stand svizzero dedicato all’acqua, alla pace e alla sicurezza al Vertice della Francofonia

Articolo, 25.11.2016

Il sedicesimo Vertice della Francofonia si svolge in Madagascar il 26 e il 27 novembre. Per questa occasione è stato allestito un Villaggio della Francofonia, a cui la Svizzera partecipa con uno stand dedicato all’acqua, alla pace e alla sicurezza. All’interno di questo spazio interattivo visitatrici e visitatori possono scoprire tutte le attività della Svizzera volte a promuovere l’acqua come strumento di cooperazione e di pace.

Un grande pannello che mostra un paesaggio di montagna e, in maiuscolo, le parole «ACQUA», «PACE» e «SICUREZZA».
Lo stand svizzero è dedicato all’acqua, alla pace e alla sicurezza, ambiti in cui la Svizzera s’impegna oramai da molti anni. © DSC

Il Vertice della Francofonia riunisce ogni due anni i capi di Stato e di Governo dei Paesi di lingua francese. Quest’anno l’incontro si svolge ad Antananarivo, capitale del Madagascar, e verte sul tema «Crescita condivisa e sviluppo responsabile: due condizioni essenziali per la stabilità nel mondo e nell’area francofona». Un Villaggio della Francofonia, destinato a ospitare vari padiglioni, è stato allestito per l’occasione su un’area di oltre 2,5 ettari.

La Svizzera ha scelto di dedicare il suo stand a un tema a cui tiene particolarmente: acqua, pace e sicurezza. Da circa dieci anni, infatti, il nostro Paese si impegna attivamente per promuovere l’acqua come strumento di cooperazione e di pace. In particolare nel mese di novembre 2015 la Svizzera ha lanciato a Ginevra un gruppo mondiale di alto livello sull’acqua e sulla pace, composto da esperti indipendenti provenienti da 15 Paesi che elaborano proposte volte a rafforzare la prevenzione e la soluzione dei conflitti legati all’acqua.

Risoluzione congiunta

La risoluzione congiunta su «Acqua, pace e sicurezza» presentata da Svizzera, Francia e Senegal porta inoltre questo tema all’interno del Vertice. Oltre a ricordare l’esistenza del gruppo globale di alto livello sull’acqua, del gruppo sull’acqua delle Nazioni Unite e degli strumenti di diritto internazionale già disponibili, la risoluzione invita i membri dell’Organizzazione internazionale della Francofonia a promuovere l’acqua come strumento di cooperazione e di pace nell’ambito delle politiche nazionali e internazionali.

Lo stand svizzero offre una panoramica degli interventi compiuti dalla Svizzera nel settore dell’acqua e una presentazione dettagliata delle attività condotte in Madagascar dai partner svizzeri della DSC. Con il suo carattere innovativo e interattivo dà inoltre ampio spazio agli strumenti multimediali. La documentazione disponibile allo stand, ad esempio, è accessibile per via elettronica tramite un codice QR creato per l’occasione.