«Jeder Rappen zählt» (Ogni centesimo conta)

Comunicato stampa, 17.12.2014

Quest’anno la campagna di raccolta fondi di Radio SRF e della Catena della solidarietà è a favore delle famiglie costrette alla fuga. In occasione della sua apertura, il presidente della Confederazione Didier Burkhalter ha parlato, nel cubo di plexiglass di Lucerna, dell’impegno della Svizzera e della collaborazione con le organizzazioni umanitarie. 

« Jeder Rappen zählt » (Ogni centesimo conta) – Il presidente della Confederazione Didier Burkhalter canta con Bastian Baker. © Keystone

Per la sesta edizione della campagna di raccolta fondi prenatalizia «Ogni centesimo conta» il presidente della Confederazione Didier Burkhalter si è recato a Lucerna e, durante la giornata di apertura, ha incontrato i presenti davanti al cubo di plexiglass, lo studio sulla piazza della stazione, ha parlato al suo interno con i moderatori e risposto alle loro domande.

Il presidente della Confederazione ha descritto le impressioni raccolte durante l’anno di presidenza, che coincideva con la presidenza svizzera dell’OSCE. Per questo, ha dovuto anche mediare personalmente in un conflitto in cui più di un milione di persone sono state costrette alla fuga: il conflitto in Ucraina.

Sono oltre 50 milioni in tutto il mondo le persone obbligate a lasciare le proprie case. Attualmente, le tragedie più grandi sono legate alla guerra in Siria e in Iraq. Al pubblico della radio, il presidente della Confederazione ha spiegato l’impegno della Svizzera nel campo dell’aiuto umanitario a favore degli sfollati interni e dei profughi, in stretta collaborazione con le organizzazioni umanitarie.