Bastian Baker impegnato in Egitto come ambasciatore di progetto della DSC

Comunicato stampa, 11.02.2016

Berna, 11.02.2016 - In qualità di ambasciatore dell’iniziativa «Democrazia senza frontiere» della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC), dal 7 al 12 febbraio 2016 il cantante losannese Bastian Baker sarà impegnato al Cairo e ad Assuan a favore di un utilizzo sostenibile delle risorse idriche. Ad Assuan terrà un concerto nell’ambito del progetto del Nilo («The Nile Project»), che riunisce vari attori locali, tra cui musicisti e giovani della regione, per sensibilizzare la popolazione locale alle questioni e ai problemi dell’ecosistema del Nilo. Bastian Baker visiterà inoltre tre progetti della cooperazione svizzera allo sviluppo, dove, tra l’altro, discuterà con giovani partecipanti.

Bastian Baker in Egitto per uno scambio di esperienze con musicisti e giovani che si impegnano a favore dell’ecosistema del Nilo. © DSC
Bastian Baker in Egitto per uno scambio di esperienze con musicisti e giovani che si impegnano a favore dell’ecosistema del Nilo. © DSC

In qualità di «ambasciatore», Bastian Baker sosterrà in Egitto un progetto che promuove l’utilizzo sostenibile del bacino del Nilo con l’aiuto della musica, dell’istruzione e dell’innovazione: il progetto del Nilo. Musicisti provenienti dagli undici Paesi attraversati dal fiume partecipano già al progetto, che riunisce giovani e vari attori locali per sensibilizzarli al tema dell’utilizzo sostenibile del bacino del grande fiume.

Inoltre Bastian Baker visiterà ad Assuan vari progetti della DSC, tra cui il «Programma Acqua Assuan». Il progetto si prefigge di migliorare l’infrastruttura nel quartiere di Nassiriya e offre consulenza all’azienda idrica di Assuan per la gestione dell’acqua. Vista l’importanza della sensibilizzazione e del coinvolgimento della popolazione locale nell’ambito della gestione delle risorse idriche, Bastian Baker parteciperà, tra l’altro, anche all’incontro di un gruppo di donne che s’impegna per un migliore utilizzo delle scarse risorse idriche nell’economia domestica. Visiterà inoltre le aziende agricole nel Nord della Città di Assuan che beneficiano di un miglior sistema di irrigazione grazie a un progetto della DSC. Entrerà anche in contatto con i giovani che partecipano a un progetto della DSC volto a promuovere l’occupazione giovanile.

Il cantante e chitarrista svizzero intraprende il viaggio in Egitto nell’ambito dell’iniziativa «Democrazia senza frontiere». L’iniziativa del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) abbina personalità svizzere di fama nazionale e internazionale a vari progetti della cooperazione allo sviluppo, che hanno come obiettivo la promozione della democrazia, della pace e dei diritti umani. L’iniziativa, lanciata nel 2014 dal consigliere federale Didier Burkhalter, permette di sensibilizzare sia la popolazione dei Paesi partner sia l’opinione pubblica svizzera alle sfide che si pongono e di allargare la portata dei progetti.

I circa venti ambasciatori e ambasciatrici di progetto dell’iniziativa «Democrazia senza frontiere» si impegnano attualmente a favore di cinque progetti della DSC in vari Paesi partner. In Honduras, ad esempio, un progetto dovrebbe consentire ai giovani che vivono in quartieri di grandi città con un tasso di violenza elevato di sfuggire alla spirale negativa di violenza e povertà grazie a una formazione professionale di alta qualità. Anche in Myanmar la formazione professionale è un punto prioritario dell’iniziativa nel 2016, mentre in Tunisia si mira a rafforzare il processo di democratizzazione del Parlamento.