Il Presidente della Confederazione Ueli Maurer inaugura l’assemblea annuale del Consiglio economico e sociale (ECOSOC) dell’ONU a Ginevra

Berna, Comunicato stampa, 01.07.2013

Oggi il Presidente della Confederazione Ueli Maurer ha inaugurato la sessione principale dell’ECOSOC 2013, che verterà sul tema «Science, technology and innovation, and the potential of culture, for promoting sustainable development and achieving the MDGs». Nel suo discorso il Presidente della Confederazione ha invitato i delegati presenti a formulare una nuova agenda comune a favore di uno sviluppo improntato alla sostenibilità dopo il 2015. La delegazione svizzera all’ECOSOC focalizza inoltre l’attenzione sul segmento umanitario e sulla riforma del sistema operativo dell’ONU.

Il Presidente della Confederazione Ueli Maurer ha inaugurato oggi la sessione principale dell'ECOSOC 2013, che verterà sul tema «Science, technology and innovation, and the potential of culture, for promoting sustainable development and achieving the MDGs». Nel suo discorso ha invitato i delegati presenti a formulare una nuova agenda comune a favore di uno sviluppo improntato alla sostenibilità dopo il 2015 sulla base dei successi degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio. Questa comprenderà anche obiettivi universali a favore di uno sviluppo improntato alla sostenibilità (Sustainable Development Goals SDGs). Egli ha ricordato l'importante ruolo dell'ONU nella concretizzazione e nella valutazione di simili nuovi obiettivi. Ha inoltre sottolineato l'importanza della vicinanza dell'ECOSOC alle istituzioni specializzate, ai fondi e ai programmi dell'ONU a Ginevra, affinché possa assumere effettivamente il suo ruolo di coordinamento all'interno del sistema operativo dell'ONU.

Una delle priorità della Svizzera per la sessione principale dell'ECOSOC è rappresentata dal dibattito copresieduto dal direttore della DSC Martin Dahinden sul ruolo del Consiglio nell'agenda a favore di uno sviluppo improntato alla sostenibilità dopo il 2015.

La delegazione svizzera pone particolare attenzione anche al segmento umanitario. Questo avvenimento consente di discutere ogni anno del rafforzamento dell'efficacia dell'aiuto umanitario nel mondo. La presenza a Ginevra dei principali attori ed esperti interessati consolida la pertinenza delle discussioni. Un'attenzione particolare sarà rivolta alla riduzione dei rischi di catastrofi, la cui frequenza e le conseguenze umane ed economiche non cessano di crescere nonché a una migliore preparazione delle nostre società per farvi fronte. La promozione di un approccio umanitario innovatore che tenga pienamente conto dei progressi tecnologici figurerà anch'esso in agenda. Il capo dell'aiuto umanitario svizzero, Manuel Bessler, dirigerà la delegazione svizzera su questa tematica.

Il segmento relativo alle attività operative, importante per la Svizzera, riguarda la riforma del sistema operativo dell'ONU. Un sistema maggiormente efficace ed efficiente rientra tra gli obiettivi principali della Svizzera all'ONU. L'elemento cardine delle discussioni è l'incremento della coerenza, dell'efficacia e dell'efficienza del sistema di sviluppo dell'ONU. Una delle risoluzioni chiave negoziate nell'ultimo anno sotto direzione svizzera in occasione dell'Assemblea generale dell'ONU costituisce la base per detta riforma. Al riguardo, la Svizzera dà la priorità al fatto che l'ONU consegna maggiori risultati concreti a favore delle persone.

L'EOCSOC, uno dei cinque organi principali dell'ONU, è responsabile del coordinamento delle attività economiche e sociali di quest'ultimo. È competente per l'attuazione e l'accompagnamento delle decisioni delle grandi conferenze e dei vertici e rappresenta l'elemento di collegamento tra l'ONU e le istituzioni specializzate. Ogni due anni ha luogo a Ginevra una sessione principale del Consiglio.


Informazioni supplementari:

ECOSOC
Nazioni Unite: economia e società
Nuovi obiettivi di sviluppo e sostenibilità


Indirizzo per domande:

Karin Suini
Portavoce del DDPS
031 324 50 86


Editore

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
Dipartimento federale degli affari esteri