La Svizzera sostiene le libere elezioni in Tunisia

Berna, Comunicato stampa, 23.10.2014

La Svizzera si adopera per il buon esito delle imminenti elezioni in Tunisia. Partecipando con molteplici progetti, la Svizzera è un attore importante e sostiene in misura consistente il Programma di sviluppo dell’ONU (UNDP), che interviene nell’ambito delle elezioni a nome della comunità internazionale. Il nostro Paese promuove inoltre il dialogo multipartenariale e invierà osservatori elettorali.

Questo autunno la Tunisia dovrà prendere importanti decisioni politiche. Il 26 ottobre si svolgeranno le elezioni parlamentari e il 23 novembre quelle presidenziali. Più di cinque milioni di Tunisine e Tunisini sono chiamati alle urne per la seconda volta dalla caduta del regime di Ben Ali. La Svizzera è un partner importante del Paese e della comunità internazionale nelle fasi preparatorie delle elezioni.

Attraverso organizzazioni partner internazionali come l’UNDP, il Centro per il dialogo umanitario e il Fondo internazionale per i sistemi elettorali (FISE), la Svizzera fornisce aiuto finanziario e tecnico per la preparazione del voto, sostiene la società civile e i media e lavora, mediante il dialogo multipartenariale, per mantenere un clima politico positivo alla vigilia delle elezioni.

La Svizzera finanzia inoltre l’acquisto di materiali, per esempio 18’000 urne elettorali aggiuntive, e sostiene la copertura mediatica apartitica dell’appuntamento elettorale ad opera di stazioni radio regionali. Vari osservatori elettorali svizzeri saranno presenti nei giorni delle elezioni.


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri