La DSC incontra il pubblico al Comptoir Suisse di Losanna

Comunicato stampa, 09.09.2016

In occasione della 97a edizione del Comptoir Suisse di Losanna, la DSC si presenterà attraverso un'esposizione didattica. Organizzata per la prima volta in Svizzera romanda, l'esposizione invita i visitatori a percorrere gli universi culturali di una mezza dozzina di progetti di cooperazione allo sviluppo della DSC in tutto il mondo. Il tema affrontato è quello della sicurezza alimentare, con l’accento sulle condizioni di produzione dei piccoli contadini. L'esposizione mette in luce anche le offerte formative in contesti rurali.

Al Comptoir Suisse la DSC invita il pubblico a scoprire vari universi culturali.
Al Comptoir Suisse la DSC invita il pubblico a scoprire vari universi culturali. © DSC

Dal 10 al 19 settembre al Comptoir Suisse, la Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) accoglierà il pubblico in uno spazio di 150 m2 situato nell’area all'entrata della manifestazione. Con il titolo «Sapori lontani. L'impegno della DSC a favore dei contadini del mondo», lo stand permetterà ai visitatori di scoprire l'universo culturale di una mezza dozzina di Paesi in cui la DSC sostiene il lavoro dei piccoli agricoltori. La visita sarà interattiva sotto ogni punto di vista: la degustazione di prodotti coltivati nei Paesi interessati servirà da invito al dialogo.

Il 70 per cento delle persone attive nel settore agricolo vive in condizioni di povertà; l'agricoltura resta finora il settore che impiega il maggior numero di lavoratori su scala mondiale. Per questo motivo, la DSC e i suoi partner operano ogni giorno nell'ambito della sicurezza alimentare, che è una delle priorità.

L’esposizione presentata al Comptoir Suisse mostra come sia possibile combattere la povertà e la fame sviluppando un'agricoltura rispettosa dell'ambiente. Le problematiche legate alla produzione alimentare sono diverse: nel Benin, un progetto sostenuto dalla DSC aiuta i piccoli contadini a preservare i chicchi di mais dall'appetito devastante degli insetti. In Laos, la DSC tutela la biodiversità delle colture, offrendo sostegno ai coltivatori di riso e alle autorità. In Kosovo, degli orticoltori vengono formati alla lavorazione e alla conservazione dei loro prodotti, due attività che generano impieghi. In Perù, la DSC finanzia diverse iniziative che puntano a sensibilizzare coltivatori e allevatori delle Ande al cambiamento climatico e agli adattamenti che questo impone.

Lo stand mostra anche come la DSC cerchi di offrire un'istruzione di base e una formazione professionale di qualità al maggior numero possibile di persone. Le competenze di base – leggere, scrivere, calcolare e padroneggiare una lingua nazionale – sono decisive per ogni contadino che, oltre a nutrire la propria famiglia, desidera valorizzare e smerciare i propri raccolti.

Nelle giornate festive (compreso il lunedì del Digiuno federale), durante una tavola rotonda pubblica sullo stand, un esperto della DSC e un interlocutore esterno, affronteranno diverse tematiche della cooperazione allo sviluppo.

Date e temi delle tavole rotonde in programma

Sabato 10 settembre 2016, ore 11.00: «Le pari des start-up suisses pour gagner la bataille de l’eau potable» («La scommessa delle start-up svizzere per vincere la battaglia per l'acqua potabile»)

Domenica 11 settembre 2016, ore 11.00: «La super-puissance de la Chine à l’œuvre en Asie et en Afrique: une menace pour les petits paysans?» («La superpotenza cinese all'opera in Asia e in Africa: una minaccia per i piccoli contadini?»)

Sabato 17 settembre 2016, ore 11.00: «L’éducation contre l’exclusion: pouvoir apprendre à tout âge…» («L'educazione contro l'esclusione: poter imparare a ogni età...»)

Domenica 18 settembre, ore 11.00: «Quels modèles pour une agriculture éco-responsable?» («Quali modelli per un'agricoltura eco-responsabile?»)

Lunedì 19 settembre, ore 11.00: «Les situations de crise alimentaire en Afrique: une fatalité?» («Le situazioni di crisi alimentare in Africa: una fatalità?»)


Informazioni supplementari:

L'impegno della DSC nel settore dell'agricoltura e della sicurezza alimentare
Istruzione di base e formazione professionale: una priorità
Comptoir Suisse di Losanna (fr)
Galleria fotografica
Galería de foto (sp)


Date e temi delle tavole rotonde in programma (fr)(pdf, 54kb)


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri