Aiuto pubblico allo sviluppo della Svizzera nel 2016

Comunicato stampa, 03.04.2017

Le spese della Confederazione in materia di cooperazione internazionale e di aiuto umanitario nel 2016 sono pari allo 0,39 per cento del reddito nazionale lordo (RNL) contro lo 0,41 per cento nel 2015. Questa diminuzione è una conseguenza delle misure di risparmio decise dal Parlamento. Tuttavia, la quota complessiva dell’Aiuto pubblico allo sviluppo (APS) della Svizzera è passata dallo 0,51 per cento nel 2015 allo 0,54 per cento dell’RNL nel 2016: un aumento imputabile alla contabilizzazione dei costi legati all’asilo dovuti a un numero importante di arrivi nel 2015.

Complessivamente, tenendo conto delle spese dell’asilo imputabili all’Aiuto pubblico allo sviluppo (APS) della Svizzera, nel 2016 3,51 miliardi di franchi sono stati devoluti a quest’ultimo, ossia 114 milioni in più rispetto all’anno precedente, portando l’APS della Svizzera allo 0,54 per cento del reddito nazionale lordo (RNL) nel 2016, rispetto allo 0,51 per cento del 2015.

Questa crescita è dovuta alle spese legate all’accoglienza dei richiedenti l’asilo, aumentate di 202 milioni nel 2016, ossia il 42 per cento in più rispetto al 2015, anche se il numero di nuove domande d’asilo è diminuito rispetto all’anno precedente. Ciò dipende dal periodo preso in considerazione, poiché i costi dell’asilo imputati all’APS sono contabilizzati durante i 12 mesi che seguono l’entrata di un richiedente l’asilo sul territorio. Nella seconda metà del 2015, si è registrato infatti un numero importante di arrivi, in particolare in provenienza dai focolai di crisi come la Siria o l’Iraq, ma anche l’Eritrea e l’Afghanistan.

Le spese della cooperazione internazionale e dell’aiuto umanitario sono invece diminuite di 143 milioni, ossia il 5,3 per cento in meno rispetto al 2015, risultato delle misure di risparmio decise nel processo di elaborazione del budget della Confederazione. Per questo motivo, la quota dell’RNL devoluta all’aiuto allo sviluppo e all’aiuto umanitario è pari allo 0,39 per cento nel 2016, in diminuzione dal 2015.

La contabilizzazione dell’APS si basa sulle direttive del Comitato di aiuto allo sviluppo (CAS) dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), che permettono un confronto statistico sull’impegno dei 29 Paesi membri del CAS a livello internazionale in funzione della quota dell’RNL che ognuno di loro devolve all’APS.


Informazioni supplementari:

Prestazioni della DSC e aiuto allo sviluppo della Confederazione: cifre e fatti (aiuto pubblico allo sviluppo)


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri