Migliore qualità di vita per i Rom in Bulgaria


Due bambine ballano.
Grazie all’ampliamento della scuola nel quartiere Pobeda, a Burgas, 240 bambini della comunità rom hanno accesso alla formazione nel proprio quartiere. © DSC

In Bulgaria i Rom sono la più grande minoranza etnica. Molti di loro sono socialmente emarginati e discriminati, vivono in condizioni di povertà e non hanno un’occupazione. Barriere sociali, culturali ed economiche rendono per la loro comunità più difficile l’accesso alla formazione e all’assistenza sanitaria. Con il contributo all’allargamento la Svizzera sostiene progetti volti a migliorare le condizioni di vita dei Rom in Bulgaria.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Bulgaria
Rafforzare la sicurezza sociale
Prevenzione
Prestazioni sociali
01.01.2013 - 30.11.2019
CHF 6'695'773

N.B.: i testi in tutte le rubriche, ad eccezione di quella intitolata «risultati raggiunti», descrivono la situazione prima dell’inizio del progetto.

In Bulgaria vivono tra i 700’000 e gli 800’000 Rom, pari a circa il 10% della popolazione. Questo gruppo non è tuttavia per niente omogeneo. L’ultimo censimento ufficiale della popolazione del 2011 mostra che vi sono molti sottogruppi etnici, la cui lingua madre può essere il bulgaro, il romani, il turco o altro. I membri della comunità rom spesso non dispongono di un’assicurazione malattie o non sono informati a sufficienza sui propri diritti riguardo alle prestazioni sanitarie. Inoltre, il fatto che i bambini rom spesso non parlano, o parlano solo in modo insufficiente, il bulgaro rende più difficile il loro accesso al sistema scolastico e la loro integrazione.

La Svizzera sostiene la Bulgaria nell’applicazione della strategia nazionale di integrazione dei Rom (2012–2020), il cui obiettivo consiste nell’integrare la comunità rom nella società bulgara, riducendone la povertà e l’esclusione sociale. Si pone l’accento soprattutto sull’accesso agevolato all’istruzione e alla salute. La strategia mira inoltre a diminuire i pregiudizi e le discriminazioni nei confronti dei Rom da parte della popolazione non rom della Bulgaria.

Stretta cooperazione con Comuni locali

Per garantire l’integrazione a lungo termine, la Svizzera collabora da vicino con i Ministeri bulgari degli affari sociali, dell’istruzione e della salute. Il programma persegue un approccio globale per raggiungere il riconoscimento sociale e l’integrazione dei Rom e ingloba il settore della salute, quello dell’istruzione, la promozione dell’identità culturale dei Rom e la loro accettazione da parte della popolazione bulgara. Le misure e i progetti perseguiti nell’ambito del programma sono attuati in sei Comuni: Sliven, Burgas, Ruse, Montana, Plovdiv e Šumen. Per raggiungere un effetto duraturo, i Comuni sono responsabili dell’attuazione dei progetti.

Promuovere l’istruzione e lo sviluppo della prima infanzia

La Svizzera si adopera per migliorare l’accesso all’istruzione, impegnandosi in particolare a favore dell’integrazione sociale dei bambini rom nel sistema scolastico nazionale. Si concentra in primo luogo sullo sviluppo e sull’educazione della prima infanzia, per preparare i bambini alla scuola, come pure sull’assistenza supplementare e sulle lezioni di ripetizione per bambini in età scolare. L’obiettivo consiste nel diminuire nettamente il numero di abbandoni scolastici e migliorare il rendimento dei bambini rom per permettere loro di seguire un’istruzione secondaria o una formazione professionale e aumentare, quindi, in modo considerevole le loro opportunità di trovare un impiego. I Comuni bulgari collaborano con ONG locali e con i cosiddetti mediatori dell’istruzione delle comunità rom. Questi ultimi hanno un ruolo importante: essi godono della fiducia dei genitori e possono quindi convincerli meglio dell’importanza di una frequenza scolastica regolare per i bambini.

Nell’ambito dei progetti a Burgas è stata inoltre ampliata una scuola elementare frequentata soprattutto da bambini del limitrofo quartiere rom di Pobeda. Nei Comuni di Sliven e Montana sono nel frattempo iniziati i lavori di costruzione per un nuovo asilo. Circa 240 bambini della comunità rom dovrebbero quindi avere l’opportunità di imparare fin da presto il bulgaro e di prepararsi così alla scuola.

La salute come forza trainante del benessere

Anche nell’ambito della promozione della salute i cosiddetti mediatori sanitari hanno un ruolo di primo piano: offrono consulenza su diversi temi di carattere sanitario e fanno un pregevole lavoro nell’ambito della prevenzione di varie malattie. I mediatori sanitari sono quindi l’interfaccia tra la popolazione rom e i servizi sanitari e svolgono un’importante funzione di mediazione. Inoltre nelle comunità rom emarginate, come ad esempio nella città di Montana, vengono istituiti centri medici.

Thematic Fund Projects

Oggetto 1 – 6 di 6

  • 1
Progetto concluso

Integrated approach for social inclusion of Roma and other vulnerable groups in Plovdiv Municipality: “All together-improved education and health”

01.09.2016 - 30.04.2019

The project Integrated approach for social inclusion of Roma and other vulnerable groups in Plovdiv Municipality: “All together-improved education and health“ will support the Bulgarian Government to implement the National Strategy tor the Integration of Roma in Bulgaria (2012-2020) which aims at improving the living conditions through better access to services and rights for the Roma community and at empowering Roma through strengthened cultural integration and identity, improved acceptance and enhanced Roma participation in decision making/policy institutions.


Progetto concluso

“The interaction with the community – a factor for a better future and successful integration” – Social inclusion of Roma and other vulnerable groups in Shumen Municipality

01.09.2016 - 30.04.2019

“The interaction with the community – a factor for a better future and successful integration”-project of the municipality of Shumen will support the Bulgarian Government to implement the National Strategy for the Integration of Roma in Bulgaria (2012-2020). The project aims at improving the living conditions through better access to services and rights for the Roma community and at empowering Roma and facilitating better acceptance towards Roma community through strengthened cultural integration and identity.


Progetto concluso

Integrated Project for Social Inclusion of Roma and Other Vulnerable Groups in Montana municipality

01.04.2016 - 30.04.2019

The goal of the project “Integrated Approach for Inclusion of Roma and other vulnerable Groups in Montana Municipality" is to support the Bulgarian Government to implement the National Strategy for the Integration of Roma in Bulgaria (2012-2020) which aims at improving their living conditions through better access to services and rights for the Roma community and at empowering Roma through strengthened cultural integration and identity, improved acceptance and enhanced Roma participation in decision making/policy institutions.


Progetto concluso

Integrated project for Social Inclusion of Roma and other vulnerable groups in Sliven

01.07.2015 - 30.04.2019

The goal of the project “Integrated Approach for Inclusion of Roma and other vulnerable Groups in Sliven Municipality" is to support the Bulgarian Government to implement the National Strategy for the Integration of Roma in Bulgaria (2012-2020) which aims at improving their living conditions through better access to services and rights for the Roma community and at empowering Roma through strengthened cultural integration and identity, improved acceptance and enhanced Roma participation in decision making/policy institutions.


Progetto concluso

Integrated Project for Social Inclusion of Roma and Other Vulnerable Groups in the municipalities of Burgas, Sredets and Malko Tarnovo

01.07.2015 - 30.04.2019

The goal of the project “Integrated Approach for Inclusion of Roma and other vulnerable Groups in Burgas Municipality" is to support the Bulgarian Government to implement the National Strategy for the Integration of Roma in Bulgaria (2012-2020) which aims at improving their living conditions through better access to services and rights for the Roma community and at empowering Roma through strengthened cultural integration and identity, improved acceptance and enhanced Roma participation in decision making/policy institutions.


Progetto concluso

Integrated Approach for Social Inclusion of Roma and other vulnerable Groups in the region of Ruse Municipality

01.07.2015 - 30.04.2019

The goal of the project is to support the Bulgarian Government to implement the National Strategy for the Integration of Roma in Bulgaria (2012-2020) which aims at improving their living conditions through better access to services and rights for the Roma community and at empowering Roma through strengthened cultural integration and identity, improved acceptance and enhanced Roma participation in decision making/policy institutions.

Oggetto 1 – 6 di 6

  • 1