Asia centrale (Kirghizistan, Tagikistan, Uzbekistan)

La Svizzera aiuta i tre Stati dell’Asia centrale a gestire le risorse idriche regionali e nazionali. In Kirghizistan e Tagikistan sostiene inoltre le riforme nel settore pubblico e sanitario e lo sviluppo del settore privato.

Cartina della regione Asia centrale (Kirghizistan, Tagikistan, Uzbekistan)
© DFAE

Il Kazakhstan, il Kirghizistan, il Tagikistan, il Turkmenistan e l’Uzbekistan, tutte ex repubbliche sovietiche, sono confrontate a problemi simili: accesso a servizi di base insufficiente, scarsa diversificazione economica, mercato del lavoro debole, bassa partecipazione della popolazione ai processi decisionali e istituzioni pubbliche che non rendono conto del proprio operato. Sotto il profilo dello sviluppo economico, dell’organizzazione politica, dell’ambiente e della situazione in materia di sicurezza, l’Asia centrale rimane comunque una regione molto eterogenea. 

L’impegno della Svizzera si concentra sulla transizione pacifica, sociale ed economica, aiutando le istituzioni pubbliche e private a offrire servizi validi a tutta la popolazione. Vengono oltremodo incoraggiate le belle arti, la musica e il teatro nelle loro forme tradizionali e contemporanee.

Tutte le attività sostenute dalla Svizzera tengono in particolare considerazione gli aspetti del buongoverno, della parità del genere e dell’inclusione sociale.

Acqua

La gestione delle risorse idriche è un tema fondamentale dell’impegno svizzero nella regione. L’acqua è un bene raro, mancano soldi per nuovi impianti idrici e le principali risorse idriche dell’area, in primis nella valle di Fergana, devono essere coordinate a livello regionale. Per affrontare le sfide idriche, energetiche, alimentari e di sicurezza, la Svizzera sostiene il dialogo e la collaborazione nella regione nell’ambito dell’iniziativa «Blue Diplomacy» (diplomazia dell’acqua), al fine di salvaguardare e suddividere equamente le risorse idriche tra i Paesi. In questo modo si promuove non solo la convivenza pacifica, ma anche la stabilità della regione. 

Oltre agli approcci regionali, vengono incoraggiate delle attività specifiche nei singoli Paesi. Queste sono volte, da una parte, a migliorare l’accesso all’acqua potabile anche nelle aree rurali; dall’altra, a sostenere attività di riduzione del rischio di catastrofi naturali quali le inondazioni, gli smottamenti e i terremoti.

L’acqua: una risorsa vitale minacciata

Buongoverno

La partecipazione della popolazione nei processi politici rappresenta uno dei pilastri principali per il buon funzionamento della democrazia. La Svizzera assiste il Kirghizistan e il Tagikistan nella realizzazione d’istituzioni politiche più inclusive a tutti i livelli in modo che queste coinvolgano maggiormente, e più efficacemente, la popolazione nei processi decisionali e di riforma. Particolare attenzione è data anche ai servizi pubblici di base, in particolare a quelli destinati a gruppi di popolazione svantaggiati. La lotta contro la corruzione viene affrontata in modo sistematico, ad esempio vincolando i fornitori di prestazioni pubbliche ad un obbligo di rendiconto e incoraggiando la popolazione a informarsi sui vari processi di gestione nell’amministrazione.

Avvocatura e buon governo

Occupazione e sviluppo economico

Per migliorare l’occupazione e lo sviluppo economico, la cooperazione svizzera sosterrà la crescita del settore privato in Kirghizistan e Tagikistan. Questo obiettivo sarà perseguito di pari passo con le priorità economiche nazionale – e le relative sfide – coinvolgendo le microimprese, così come quelle piccole e di media taglia, che sono competitive. In questo modo potranno essere creati posti di lavoro dignitosi e si potrà dare il via a una crescita economica inclusiva e sostenibile che, non da ultimo, permetterà di ridurre la povertà e di limitare l’emigrazione della popolazione..  

Sviluppo del settore privato e servizi finanziari

Istruzione di base e formazione professionale

Salute

Uno dei diritti fondamentali di ogni essere umano è poter usufruire dei migliori standard sanitari possibili. La salute della popolazione ha peraltro un impatto diretto sulla crescita economica di un Paese. La Svizzera sostiene pertanto le riforme del settore sanitario in Kirghizistan e in Tagikistan, concentrandosi sulla collaborazione tra la politica e la popolazione, al fine di trovare soluzioni alla crescente richiesta di qualità e di servizi sanitari efficienti, accessibili a tutti e dai costi contenuti.

La salute - Fattore essenziale dello sviluppo

Metodo di lavoro e partner

La Svizzera ha sostenuto le riforme in corso in Asia centrale sin dall’inizio del 1990 e coordina da vicino le proprie attività con i partner coinvolti.

La strategia di cooperazione 2017-2021 viene attuata congiuntamente dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO).

 

Partner importanti della Svizzera in Asia centrale:

  • partner di sviluppo;

  • organizzazioni non governative locali e internazionali;

  • organizzazioni multilaterali, come il PNUS, le banche di sviluppo (BERS, BAsS), istituzioni di Bretton Woods;

  • organizzazioni della società civile;

  • partner nazionali;

  • attori del settore privato.

Progetti attuali

Oggetto 13 – 24 di 26

lntegrated Health and Habitat lmprovement in the Rasht Valley, Tajikistan

01.01.2018 - 31.12.2021

Through the project the population living in one of the poorest and fragile regions of Tajikistan (Rasht Valley) will gain access to basic social services (water and health). The interventions in the selected watersheds will empower the local communities enabling their active participation in decision-making and effective management of the resources. As a result, people in the project area will adopt healthier, more environmentally sustainable, and disaster-safer behaviours.


Integrated Health and Habitat Improvement (IHHI) Rasht Valley, Tajikistan

01.01.2018 - 31.12.2021

Rasht Valley is the most neglected and fragile region in Tajikistan - the poorest country of the former Soviet Union republics. The region marked by a sluggish transition and fragility patterns – remnants of the Civil War in the country. This project will improve quality of living conditions of Rasht Valley’s population by increasing access to better quality drinking water, sanitation and healthcare services, as well as strengthening resilience of communities to the impact of natural hazards.




Medical Education Reforms in Kyrgyzstan

01.05.2017 - 30.04.2021

Although health sector reforms have prioritised family medicine, the medical education system continues to prepare narrow specialists, leading to a shortage of family doctors mainly in rural areas. The Ministry of Health initiated the medical education reforms with focus on family doctors specialty at pregraduate level and compulsory postgraduate clinical practice in the regions. Phase II of the project will finalize the medical education reform implementation process with focus on postgraduate and continuous medical education.


Enhancing Primary Health Care Services in Tajikistan

01.04.2017 - 31.03.2021

Health indicators in Tajikistan are among the poorest in Central Asia. The health system suffers from poor quality of health care services, chronic underfunding, and the implementation of the ongoing reforms is slow. The SDC project supports these reforms by increasing the planning and management capacities of health institutions at all levels, investing in basic rehabilitation of infrastructure, and by empowering the population to take responsibility for their own health and to hold the state accountable.


Gendermainstreaming in SDC to support the implementation of the gender goals in the Agenda 2030 and the new message 2017-2020

01.01.2017 - 31.12.2021

Mit dem strategischen Ziel 7 in der Botschaft 2017-2020 bekräftigt die DEZA die Gleichstellung der Geschlechter als Schlüssel für Armutsreduktion und leistet einen Beitrag zur Umsetzung der Genderziele der Agenda 2030. Thematische Prioritäten sind die Geschlechtergleichstellung in fragilen Kontexten sowie die Stärkung der ökonomischen und politischen Partizipation von Frauen. Wichtigste Massnahmen sind ein strategischer Politikdialog, Investition in Wissens-management und Gender Expertise sowie Capacity Building und Qualitätssicherung für verstärkte Wirkungsorientierung.  


Central Asia : Water Accountability in Transboundary Chu and Talas River Basins

15.12.2016 - 31.12.2021

Effective water resources management requires data management capacities for proper decision-making at different scales. In this context, a modern, Multi-Level Distributed Water Information Systems is a management instrument that provides stakeholders’ gateways for judicious and sustainable water resources management. The project is aiming at introducing such a modern management information system in transboundary Chu and Talas river basins to improve water accountability and transparency.


Access to Justice in Tajikistan

A lawyer sits at her desk and discusses with a woman.

01.12.2016 - 31.12.2020

Through this project, Switzerland will accompany the Government in realizing a state system providing free legal aid, which will allow the vulnerable (poor) individuals in Tajikistan to better protect their rights and in particular to claim various benefits (e.g. pensions, child allowances). This system will replace the current NGO provided legal aid services. A space for dialogue between civil society and state authorities will also be preserved and will contribute to addressing further legal challenges faced by the population.


UNDP - Strengthening Disaster Risk Governance in Tajikistan (SDRGT)

01.08.2016 - 31.07.2020

Due to frequent occurrence of natural disasters the Government has endorsed number of laws and regulations, and developed relevant structure for DRM. However, the disaster risk governance requires further improvement. The project will assist the Government to expand approaches to risk governance at the national level involving the Government, civil society and the international community and improving local risk governance using risk assessments and risk informed land use planning targeting land owners and users.


Strong and Inclusive Parliamentary Democracy

15.11.2015 - 30.04.2021

The parliamentary democracy in Kyrgyzstan still needs to be strengthened. The project will institutionalise systems allowing the Parliament to held the government accountable for its performance in public service delivery. An increased citizens' participation in the development of national policies will help to identify adequate solutions to people's need and priorities. In this process, citizens will have an oversight on the work and performance of the Parliament and its members.


Contribution to the Cotton Reform Multi-Donors Trust Fund of the World Bank in Uzbekistan

01.09.2015 - 30.09.2021

The World Bank led multi-donor trust fund will contribute to a sustainable cotton reform by thoroughly monitoring child and forced labour during cotton harvest, building the capacities of relevant authorities in terms of international standards and legislaion, raising awareness of the population and the stakeholders' groups involved in cotton picking. This will feed into policy dialogue with the Government and eventually eradicate this harmful practice for the rural population.

Oggetto 13 – 24 di 26