Uguaglianza di genere e diritti delle donne

Su un pezzo di carta sono disegnati i simboli dell’uomo e della donna per rappresentare l’uguaglianza tra i sessi.
La Svizzera si impegna a favore dell’uguaglianza di genere e dei diritti delle donne. © Shutterstock

L’uguaglianza tra donne e uomini, il rispetto dei diritti delle donne e delle ragazze e il divieto di ogni forma di discriminazione fondata sul genere sono valori fondamentali della Svizzera. Questi principi sono parte integrante del nostro ordine costituzionale e giuridico.

La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si svolge anche quest’anno il 25 novembre, mostra chiaramente che l’impegno a favore del rispetto dei diritti umani delle donne e delle ragazze continua a essere fondamentale.

La violenza contro le donne assume varie forme, ecco perché il 25 novembre sono tanti i temi in primo piano: dalla violenza domestica alla violenza sessuale e agli abusi fino alle mutilazioni genitali. Ma durante questa Giornata si tratterà anche di matrimoni forzati, molestie, tratta di esseri umani, violenza basata sul genere nel corso dei conflitti, difficoltà di accesso alla giustizia, povertà femminile – tutti aspetti presi in considerazione dalla Svizzera che da anni si adopera per ridurre ed eliminare queste forme di violenza e nello stesso tempo per rafforzare i diritti delle donne.

La violenza nei confronti delle donne e delle ragazze è un problema che riguarda tutta la società a causa dei suoi effetti sulle vittime. Ha infatti ripercussioni sulla loro salute a breve e a lungo termine, in particolare la salute sessuale e riproduttiva, e sul godimento dei loro diritti fondamentali. Costituisce inoltre un ostacolo all’autonomia economica e politica delle donne.

Secondo il Forum economico mondiale, al ritmo attuale ci vorranno ancora 100 anni per colmare il divario globale tra uomini e donne, e per quanto riguarda specificamente il campo del lavoro addirittura 217. Non ci si può permettere dunque di ignorare questo scarto.

La strategia «Uguaglianza di genere e diritti delle donne» del DFAE punta a rafforzare l’azione della Svizzera. Non solo fissa una serie di priorità tematiche, ma le integra nella politica estera considerata nel suo insieme. Uno degli obiettivi della strategia è la lotta contro tutte le forme di violenza basate sul genere.

2018: 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il DFAE e KOSMOS invitano a una serata cinematografica e di discussione. L’evento costituisce il primo appuntamento di una serie dedicata a temi legati ai diritti umani che segnerà l’anno delle celebrazioni del 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani.

Tavola rotonda, Zurigo – «Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne» 25.11 (de)

 

 

Promoting and implementing gender equality in the OSCE

©OSCE/Ghada Hazim

“In order to achieve true gender equality we need to address the harmful gender stereotypes that perpetuate discrimination against women and girls. The OSCE as the largest regional security organization worldwide offers a unique platform to address gender inequality in a comprehensive way: by strengthening women’s involvement in the politico-military, in the economic and environmental as well as in the human dimension of the OSCE. Switzerland works very closely with the OSCE structures and institutions in order to raise awareness and strengthen the involvement of men and boys in promoting gender equality and effectively combating violence against women.”

Ambassador Claude Wild, Permanent Representative of Switzerland to the OSCE, the United Nations and to the International Organizations in Vienna

Nel quadro della riunione di esperti MenEngage dell’OSCE, la Svizzera rende possibile la rappresentazione teatrale di giovani persone provenienti dalla Serbia. La pièce “Macho Men” affronta l’ancoraggio culturale della maschilità e degli stereotipi di genere e cerca di far riflettere sul significato dell’uguaglianza di genere.