76a Assemblea generale dell’ONU

lunedì, 20.09.2021 – venerdì, 24.09.2021

Elementi di lettering a grandezza d'uomo Hashtag UNGA stanno di fronte allo skyline di New York.
La settimana ad alto livello della 76a sessione dell’Assemblea generale dell’ONU ha luogo a New York dal 20 al 24 settembre 2021. © Kim Haughton / United Nations Photo

Il presidente della Confederazione Guy Parmelin e il consigliere federale Ignazio Cassis rappresentano la Svizzera all’apertura ad alto livello dell’Assemblea generale dell’ONU a New York a fine settembre. 

La Svizzera continua a occuparsi di tutte le questioni trattate dall’ONU per tutelare al meglio i propri interessi. Si adopera in particolare per il diritto internazionale, nello specifico per il rispetto dei diritti umani, e per il diritto internazionale umanitario, le questioni umanitarie, la sostenibilità e il disarmo. La Svizzera rimane attiva anche nell’ambito delle riforme dell’ONU e si occupa della salvaguardia degli interessi della Ginevra internazionale.

A New York il presidente della Confederazione Guy Parmelin e il consigliere federale Ignazio Cassis si concentrano sulla sostenibilità e la risoluzione politica dei conflitti, comunicato stampa DEFR/DFAE, 23.09.2021

Le priorità della Svizzera

La Svizzera persegue le tre priorità seguenti per la 76a Assemblea generale dell’ONU:

  • Promozione della candidatura della Svizzera al Consiglio di sicurezza e preparazione del suo mandato
  • Sviluppo sostenibile e gestione delle conseguenze della pandemia di COVID-19 
  • Promozione di uno spazio digitale libero, aperto e sicuro

Priorità della Svizzera per la 76a Assemblea generale dell’ONU (PDF, 479.6 kB, Italiano)


Il Consiglio federale stabilisce le priorità della Svizzera per la 76a Assemblea generale dell’ONU, comunicato stampa DFAE, 17.09.2021

Twitter Switzerland-UN

22.09.2021 – Yemen: La Svizzera rafforza l'impegno umanitario

Il consigliere federale Cassis e il ministro degli esteri svedese Ann Linde copresiedono la conferenza sulla crisi umanitaria nello Yemen.
Il consigliere federale Cassis e il ministro degli esteri svedese Ann Linde copresiedono la conferenza sulla crisi umanitaria nello Yemen. © DFAE

A margine del dibattito generale, il consigliere federale Ignazio Cassis ha copresieduto una conferenza di alto livello sulla crisi umanitaria nello Yemen con la Svezia e l'Unione europea, riunendo tutti gli attori interessati.

La Svizzera rafforza il suo impegno a favore dell’aiuto umanitario nello Yemen e coorganizza un evento di alto livello, comunicato stampa DFAE, 22.09.2021

Discorso del consigliere federale Cassis all'evento di alto livello a margine del dibattito generale dell'ONU sullo Yemen, 22.09.2021

21.09.2021 – Discorsi del presidente della Confederazione all'ONU

Il presidente della Confederazione Parmelin tiene il discorso ufficiale della Svizzera durante l’Assemblea generale dell’ONU.
Il presidente della Confederazione Parmelin tiene il discorso ufficiale della Svizzera all’ONU. © Keystone

Il presidente Parmelin presenta all'Assemblea generale dell'ONU le priorità della politica estera svizzera. Partecipa anche – in loco o virtualmente – a vari eventi dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, tra cui il Food System Summit. A margine dell'Assemblea generale dell'ONU, il presidente della Confederazione incontra anche diversi capi di stato e di governo.

Discorso del presidente della Confederazione Guy Parmelin davanti all'Assemblea generale dell'ONU, discorso DEFR, 21.09.2021

Assaggiare la trasformazione dei sistemi alimentari, dichiarazione stampa congiunta di Costa Rica, Senegal e Svizzera, 22.09.2021

Il presidente della Confederazione Guy Parmelin all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York, sito web DEFR

18-22.09.2021 – Consigliere federale Cassis: Incontri bilaterali e eventi

Il consigliere federale Ignazio Cassis approfitta del suo soggiorno a New York per partecipare a diversi eventi e per scambiare opinioni bilaterali con numerose controparti a margine dell'Assemblea generale dell'ONU.

18.09.2021 – Saype: Un’opera d’arte effimera per una pace duratura

In presenza dell'artista Saype (in piedi a destra), il consigliere federale Ignazio Cassis (in piedi al centro) presenta al segretario generale dell'ONU António Guterres (in piedi a sinistra), un quadro dell'enorme affresco che ritrae due bambini che disegnano il loro mondo di domani.
In presenza di Saype (destra), il consigliere federale Cassis (centro) presenta al segretario generale dell'ONU (sinistra), un quadro dell'enorme affresco che ritrae due bambini che disegnano il loro mondo di domani. © Keystone

Con i suoi monumentali affreschi su erba e sabbia, l’artista franco-svizzero Saype, lancia un appello per un mondo di pace. I suoi dipinti su erba, completamente ecologici, nascono e svaniscono in vari angoli del pianeta. Attualmente ce n’è uno nel parco delle Nazioni Unite a New York. Questa sua ultima opera, consegnata dal consigliere federale Ignazio Cassis al segretario generale dell’ONU António Guterres, evoca la costruzione collettiva del nostro futuro.