Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario dell’ONU

Povertà, Aids, degrado ambientale e penuria d’acqua sono soltanto alcune delle sfide che i singoli Paesi non sono più in grado di superare da soli. Nella cooperazione allo sviluppo e nell’aiuto umanitario, l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) svolge un ruolo centrale a livello mondiale. Anche la Svizzera partecipa all’impegno della comunità internazionale.

Negli ultimi anni, la Svizzera ha stanziato più del 40 per cento dell’aiuto pubblico allo sviluppo attraverso le organizzazioni internazionali. La Svizzera è dei maggiori donatori dei principali programmi di sviluppo dell'ONU.

La Svizzera contribuisce finanziariamente e partecipa attivamente agli organi direttivi di queste organizzazioni. La maggior parte dei fondi pubblici per lo sviluppo finisce nei progetti bilaterali della Svizzera. Anche questi ultimi sono tuttavia coordinati con i programmi dell’ONU.

Sviluppo e cooperazione della Svizzera e l'ONU

Documentazione (2274)

Oggetto 61 – 72 di 2274



Swiss Peace Supporter 1/2018

Negli ultimi tempi la penisola coreana è salita spesso agli onori della cronaca: articoli sui Giochi olimpici invernali, sul programma nucleare della Corea del Nord, su un disertore nordcoreano e, infine, sulla disponibilità dei due Stati ad avviare colloqui. Accanto al primo piano sulla penisola coreana, l’edizione 1/18 dello SPS ospita reportage dal Kashmir, dal Messico e dallo Zimbabwe.








Aiuto allo sviluppo della Svizzera: Statistiche 2016

Questa pubblicazione è composta de sei tabelle che offrono una visione completa dell’aiuto pubblico allo sviluppo (Confederazione, cantoni et comuni) e delle donazioni private (ONG) della Svizzera nel 2016, per paese di destinazione, per organizzazione e da un elenco dei grandi progetti per paese. Nell’allegato, si trova un elenco delle organizzazioni private svizzere attive nella cooperazione allo sviluppo.





Sustainable Development Geek (italiano / fuori stampa)

«Sustainable Development Geek» è un gioco che stimola il dibattito e la riflessione sullo sviluppo sostenibile in tutto il mondo. Il gioco è ispirato agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) contenuti nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite ed è adatto a un pubblico dai 12 anni in su. Si può giocare in due o più persone. Il gioco può anche essere usato per attività di facilitazione o per grandi eventi fino a un numero massimo di 120 partecipanti.


Oggetto 61 – 72 di 2274

Video (102)

Oggetto 61 – 72 di 102




Editore DSC

Rivolte nei Paesi arabi (fr)

Questo film presentale iniziative della DSC nel governatorato svantaggiato di Kasserine, in Tunisia. La prima ha dato a ungiovane imprenditore svizzero l'opportunità dibeneficiare di un credito grazie al progettoI-SEMER, che punta auno sviluppo regionale più equilibrato sostenendo l'attività d'impresa. La seconda concerne il settore idrico e poggia sulla realizzazione delle infrastrutture necessarie e sull'opera di sensibilizzazione destinata a sottolineare l'importanza di questa risorsa vitale.




Editore DSC

Centre de compétences pour la reconstruction en Haïti (fr)

Le violent séisme qui a frappé Haïti en janvier 2010 a provoqué des dégâts gigantesques. L’aide d’urgence que la Confédération suisse a immédiatement mise en place s'ajoute à celle qui prévalait jusqu'alors , et qui est appelée à se renforcer et à perdurer.


Editore DSC

UNICEF en Haïti (fr)

Le violent séisme qui a frappé Haïti en janvier 2010 a provoqué des dégâts gigantesques. L’aide d’urgence que la Confédération suisse a immédiatement mise en place s'ajoute à celle qui prévalait jusqu'alors , et qui est appelée à se renforcer et à perdurer.


Editore DSC

Les eaux usées – Un défi du 21e siècle (fr)

San José Las Flores – une commune du Salvador prend son destin en main. La mort tragique de 37 enfants, victimes d’une épidémie de choléra, a poussé la population de San José Las Flores à s’attaquer au problème des eaux usées. Village pionnier au Salvador et dans toute l’Amérique centrale, San José Las Flores, aidé par la DDC, s’est mobilisé pour mettre en place une solution de traitement des eaux usées domestiques novatrice, durable et respectueuse de l’environnement. Le village a ainsi ouvert la voie à une amélioration de la santé et de la qualité de vie des ses citoyens.


Editore DSC

50 anni DDC

Film a titolo di 50 anni DDC


Editore DSC

Africa meridionale: sostegno a bambini traumatizzati (de)

Milioni di bambini e famiglie nell’Africa subsahariana soffrono della crisi dovuta all’HIV/AIDS, alla povertà e ai conflitti. Nel 2002, la DSC ha istituito la Regional Psychosocial Support Initiative (REPSSI), creando una rete di 13 Paesi nell’Africa orientale e meridionale, in cooperazione con Novartis Foundation for Sustainable Development e la Swedish International Development Cooperation Agency (SIDA). Obiettivo del programma è di fornire un sostegno psicosociale a milioni di bambini.


Editore DSC

Microassicurazione: ridurre la vulnerabilità nelle zone rurali (fr)

Nella regione di Tajra in Bolivia, i vigneti si stendono a perdita d’occhio. Ogni anno, tuttavia, numerosi piccoli produttori si indebitano per investire nei loro raccolti futuri. Purtroppo, si verificano regolarmente grandinate che mettono a rischio il frutto del loro lavoro e talvolta lo distruggono interamente.

Oggetto 61 – 72 di 102