Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario dell’ONU

Povertà, Aids, degrado ambientale e penuria d’acqua sono soltanto alcune delle sfide che i singoli Paesi non sono più in grado di superare da soli. Nella cooperazione allo sviluppo e nell’aiuto umanitario, l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) svolge un ruolo centrale a livello mondiale. Anche la Svizzera partecipa all’impegno della comunità internazionale.

Negli ultimi anni, la Svizzera ha stanziato più del 40 per cento dell’aiuto pubblico allo sviluppo attraverso le organizzazioni internazionali. La Svizzera è dei maggiori donatori dei principali programmi di sviluppo dell'ONU.

La Svizzera contribuisce finanziariamente e partecipa attivamente agli organi direttivi di queste organizzazioni. La maggior parte dei fondi pubblici per lo sviluppo finisce nei progetti bilaterali della Svizzera. Anche questi ultimi sono tuttavia coordinati con i programmi dell’ONU.

Sviluppo e cooperazione della Svizzera e l'ONU

Documentazione (2275)

Oggetto 61 – 72 di 2275



Swiss Peace Supporter 1/2018

Negli ultimi tempi la penisola coreana è salita spesso agli onori della cronaca: articoli sui Giochi olimpici invernali, sul programma nucleare della Corea del Nord, su un disertore nordcoreano e, infine, sulla disponibilità dei due Stati ad avviare colloqui. Accanto al primo piano sulla penisola coreana, l’edizione 1/18 dello SPS ospita reportage dal Kashmir, dal Messico e dallo Zimbabwe.








Aiuto allo sviluppo della Svizzera: Statistiche 2016

Questa pubblicazione è composta de sei tabelle che offrono una visione completa dell’aiuto pubblico allo sviluppo (Confederazione, cantoni et comuni) e delle donazioni private (ONG) della Svizzera nel 2016, per paese di destinazione, per organizzazione e da un elenco dei grandi progetti per paese. Nell’allegato, si trova un elenco delle organizzazioni private svizzere attive nella cooperazione allo sviluppo.





Sustainable Development Geek (italiano / fuori stampa)

«Sustainable Development Geek» è un gioco che stimola il dibattito e la riflessione sullo sviluppo sostenibile in tutto il mondo. Il gioco è ispirato agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) contenuti nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite ed è adatto a un pubblico dai 12 anni in su. Si può giocare in due o più persone. Il gioco può anche essere usato per attività di facilitazione o per grandi eventi fino a un numero massimo di 120 partecipanti.


Oggetto 61 – 72 di 2275

Video (102)

Oggetto 97 – 102 di 102

Editore DSC

Le changement climatique: Copenhague (de)

Si les pays pauvres du Sud n’ont pratiquement aucune part de responsabilité dans le réchauffement de la planète, ils sont frappés de plein fouet par les effets de ce phénomène. Film Conférence annuelle de la Coopération au développement 2009.


Editore DSC

Serbie: Programme de promotion du secteur privé (en)

Les séquelles de la chute du mur de Berlin sont encore visibles dans de nombreux pays des Balkans occidentaux. Film Conférence annuelle de la Coopération avec l'Europe de l'Est 2009.



Editore DSC

Bangladesh: Learning to live with natural hazards (en)

In November 2007, the devastating cyclone “Sidr” ripped through Bangladesh, leaving death and destruction in its wake. An SDC exploratory team provided emergency aid and laid the groundwork for reconstruction efforts. Preventive and protective measures, like those taken by Swiss Humanitarian Aid, help save thousands of human lives.


Editore DSC

Le quotidien d’un coordinateur de la DDC dans le Sud-Soudan (fr)

Le film suivant donne un aperçu du quotidien d’un membre du Corps suisse d’aide humanitaire (CSA) en charge de coordonner un programme de reconstruction dans le Sud-Soudan. Il montre les difficultés à résoudre, mais aussi les progrès tangibles qui, accomplis par la DDC, permettent aux exilés de longue date de commencer une nouvelle vie lors de leur retour au pays.


Editore

Oggetto 97 – 102 di 102