Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario dell’ONU

Povertà, Aids, degrado ambientale e penuria d’acqua sono soltanto alcune delle sfide che i singoli Paesi non sono più in grado di superare da soli. Nella cooperazione allo sviluppo e nell’aiuto umanitario, l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) svolge un ruolo centrale a livello mondiale. Anche la Svizzera partecipa all’impegno della comunità internazionale.

Negli ultimi anni, la Svizzera ha stanziato più del 40 per cento dell’aiuto pubblico allo sviluppo attraverso le organizzazioni internazionali. La Svizzera è dei maggiori donatori dei principali programmi di sviluppo dell'ONU.

La Svizzera contribuisce finanziariamente e partecipa attivamente agli organi direttivi di queste organizzazioni. La maggior parte dei fondi pubblici per lo sviluppo finisce nei progetti bilaterali della Svizzera. Anche questi ultimi sono tuttavia coordinati con i programmi dell’ONU.

Sviluppo e cooperazione della Svizzera e l'ONU

Documentazione (2268)

Oggetto 25 – 36 di 2268




Swiss Peace Supporter 1/2019

Trenta anni fa la Svizzera inviava il suo primo contingente per una missione ONU in Namibia. Rivivete con questo nuovo numero la storia del contributo dell’Esercito svizzero alla promozione della pace, che è iniziata con successo nel 1989. Gli interessanti racconti di Adolf Ogi e i rapporti delle attività sul campo vi daranno un’idea dell’impegno della Svizzera in seno alle Nazioni Unite.










Swiss Peace Supporter 4/2018

L’analisi della situazione è un requisito fondamentale per la promozione della pace, che si basa su informazioni oggettive ed equilibrate raccolte e documentate da osservatrici e osservatori indipendenti. Sono loro i protagonisti di questa edizione. Come si diventa osservatori militari dell’ONU? In cosa consiste il lavoro di un osservatore o un’osservatrice elettorale? Perché l’OSCE monitora la questione concernente le lingue a Odessa, in Ucraina?


Oggetto 25 – 36 di 2268

Video (102)

Oggetto 61 – 72 di 102




Editore DSC

Rivolte nei Paesi arabi (fr)

Questo film presentale iniziative della DSC nel governatorato svantaggiato di Kasserine, in Tunisia. La prima ha dato a ungiovane imprenditore svizzero l'opportunità dibeneficiare di un credito grazie al progettoI-SEMER, che punta auno sviluppo regionale più equilibrato sostenendo l'attività d'impresa. La seconda concerne il settore idrico e poggia sulla realizzazione delle infrastrutture necessarie e sull'opera di sensibilizzazione destinata a sottolineare l'importanza di questa risorsa vitale.




Editore DSC

Centre de compétences pour la reconstruction en Haïti (fr)

Le violent séisme qui a frappé Haïti en janvier 2010 a provoqué des dégâts gigantesques. L’aide d’urgence que la Confédération suisse a immédiatement mise en place s'ajoute à celle qui prévalait jusqu'alors , et qui est appelée à se renforcer et à perdurer.


Editore DSC

UNICEF en Haïti (fr)

Le violent séisme qui a frappé Haïti en janvier 2010 a provoqué des dégâts gigantesques. L’aide d’urgence que la Confédération suisse a immédiatement mise en place s'ajoute à celle qui prévalait jusqu'alors , et qui est appelée à se renforcer et à perdurer.


Editore DSC

Les eaux usées – Un défi du 21e siècle (fr)

San José Las Flores – une commune du Salvador prend son destin en main. La mort tragique de 37 enfants, victimes d’une épidémie de choléra, a poussé la population de San José Las Flores à s’attaquer au problème des eaux usées. Village pionnier au Salvador et dans toute l’Amérique centrale, San José Las Flores, aidé par la DDC, s’est mobilisé pour mettre en place une solution de traitement des eaux usées domestiques novatrice, durable et respectueuse de l’environnement. Le village a ainsi ouvert la voie à une amélioration de la santé et de la qualité de vie des ses citoyens.


Editore DSC

50 anni DDC

Film a titolo di 50 anni DDC


Editore DSC

Africa meridionale: sostegno a bambini traumatizzati (de)

Milioni di bambini e famiglie nell’Africa subsahariana soffrono della crisi dovuta all’HIV/AIDS, alla povertà e ai conflitti. Nel 2002, la DSC ha istituito la Regional Psychosocial Support Initiative (REPSSI), creando una rete di 13 Paesi nell’Africa orientale e meridionale, in cooperazione con Novartis Foundation for Sustainable Development e la Swedish International Development Cooperation Agency (SIDA). Obiettivo del programma è di fornire un sostegno psicosociale a milioni di bambini.


Editore DSC

Microassicurazione: ridurre la vulnerabilità nelle zone rurali (fr)

Nella regione di Tajra in Bolivia, i vigneti si stendono a perdita d’occhio. Ogni anno, tuttavia, numerosi piccoli produttori si indebitano per investire nei loro raccolti futuri. Purtroppo, si verificano regolarmente grandinate che mettono a rischio il frutto del loro lavoro e talvolta lo distruggono interamente.

Oggetto 61 – 72 di 102