Communicati stampa e articoli

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (109)

Oggetto 1 – 12 di 109

La presidente della Confederazione Doris Leuthard riceve il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker

23.11.2017 — Comunicato stampa EDA
La presidente della Confederazione Doris Leuthard ha incontrato oggi a Berna il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. Sia Doris Leuthard, che era accompagnata dai consiglieri federali Alain Berset e Ignazio Cassis, sia Jean-Claude Juncker hanno ribadito l’importanza delle relazioni bilaterali tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) e ne hanno messo in luce la varietà. Hanno tracciato un bilancio positivo dei progressi fatti quest’anno in diversi ambiti e hanno fissato le prossime tappe. Doris Leuthard e Jean-Claude Juncker hanno anche confermato la volontà di sviluppare la via bilaterale.


Politica europea e temi bilaterali al centro della visita presidenziale in Bulgaria

02.11.2017 — Comunicato stampa EDA
Giovedì 2 novembre 2017 la presidente della Confederazione Doris Leuthard ha condotto a Sofia i tradizionali colloqui con la futura presidenza del Consiglio dell'UE. Durante lo scambio avuto con il presidente della Bulgaria Rumen Radev, il primo ministro Bojko Borisov e altri membri del Governo bulgaro, oltre a temi concernenti la politica europea sono stati affrontati anche argomenti bilaterali e internazionali.


Relazioni Svizzera-UE: il Consiglio federale fissa le sue priorità e la sua agenda

28.06.2017 — Comunicato stampa EDA
Durante la seduta del 28 giugno, il Consiglio federale ha fissato le sue priorità nelle relazioni con l’Unione europea. È stata riaffermata l’importanza economica e sociale della via bilaterale, che assicura allo stesso tempo l’indipendenza e la prosperità del Paese. Il Governo ha inoltre espresso la volontà di mantenere e sviluppare queste relazioni, in particolare in vista dell’accesso al mercato, e intende svolgere una valutazione della situazione dei prossimi mesi sulla base degli esiti concreti successivi alla ripresa di tutte le discussioni sui dossier in corso. In questo contesto, il Consiglio federale ha fissato una serie di tappe per il prossimo autunno.


La Svizzera si adopera a favore delle vittime della tratta di esseri umani

18.10.2016 — Articolo EB

Dal 2007, il 18 ottobre di ogni anno l’Europa esorta la comunità internazionale ad agire contro la tratta di esseri umani. La Svizzera si adopera per combattere questo fenomeno ad esempio nel quadro del contributo all’allargamento, con cui sostiene la Bulgaria e la Romania nelle loro attività finalizzate alla prevenzione, alla protezione e alla reintegrazione delle vittime nonché al rafforzamento del perseguimento penale.


Una casa per i bambini abbandonati in Romania

21.09.2016 — Articolo EB

A causa della povertà – e non perché orfani – molti piccoli rumeni finiscono in un istituto. Dagli anni 1990 alcuni membri dell’associazione svizzero-rumena per i bambini abbandonati gestiscono un istituto a Ghimbav, in Transilvania. L’istituto offre a questi minori un ambiente familiare in cui crescere.


Riscaldamento ed elettricità: la Polonia punta sul legno

29.06.2016 — Articolo EB

Lebork ha puntualmente terminato la sua centrale a cogenerazione, ora allacciata alla rete comunale di teleriscaldamento. L’impianto copre il 40% del fabbisogno energetico di acqua calda e riscaldamento nella cittadina polacca. La centrale produce al tempo stesso elettricità che confluisce nella rete elettrica locale.


Ottimi voti per il contributo svizzero all’allargamento

21.03.2016 — Comunicato stampa EDA
Una valutazione indipendente attesta che gli uffici federali competenti hanno raggiunto ottimi risultati nel quadro dell’attuazione del contributo svizzero all’allargamento a favore dei nuovi Paesi membri dell’UE. In base a un esame approfondito, il contributo offerto dai circa 300 progetti in atto nei 13 Paesi partner si rivela positivo per la promozione dello sviluppo economico e sociale. Nella maggior parte dei casi, gli obiettivi vengono raggiunti o persino superati. Alcune raccomandazioni vertono su un ulteriore aumento dell’efficienza e su una maggiore focalizzazione a livello tematico e geografico.


Le relazioni tra la Svizzera e l’UE al centro delle due visite del capo del Dipartimento federale degli affari esteri a Malta e in Slovacchia

09.03.2016 — Comunicato stampa EDA
Didier Burkhalter, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), ha incontrato mercoledì alla Valletta il suo omologo maltese George W. Vella. Durante il colloquio i due ministri hanno parlato principalmente delle relazioni tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) nonché della situazione politica nella regione mediterranea. In seguito, davanti all’Accademia mediterranea di studi diplomatici (Mediterranean Academy of Diplomatic Studies), ha pronunciato un discorso sulla mediazione e sulla politica dei buoni uffici della Svizzera.


Il programma Sciex è giunto al termine

ricercatore

28.09.2015 — Articolo EB

Il 25 settembre 2015 ha avuto luogo la manifestazione di chiusura del programma di borse di studio Sciex. Grazie a questo programma più di 500 dottorandi e postdottorandi hanno potuto effettuare un soggiorno di ricerca in Svizzera per portare avanti il loro lavoro. 


Il direttore della DSC Manuel Sager in visita in Polonia

Direttore Sager, partner di progetto e le autorità regionali

21.09.2015 — Articolo EB

Dal 14 al 17 settembre il direttore della DSC Manuel Sager si è recato in Polonia. In questa occasione ha partecipato a una conferenza sul contributo all’allargamento. Contestualmente il viaggio gli ha permesso di incontrare colleghe e colleghi dell’Ufficio per la realizzazione del contributo svizzero all’allargamento e partner di progetto, e di effettuare visite sul campo nell’ambito di progetti in corso.


Malta: Conclusione dei progetti

Giovani diplomatici del Nord Africa e del Medio Oriente

24.07.2015 — Articolo EB

Grazie all’installazione di un moderno tomografo nell’ospedale pubblico dell’isola, oggi tutti i maltesi possono accedere a un sistema di diagnostica oncologica più efficace. Inoltre circa 60 giovani diplomatici del Nord Africa e del Medio Oriente hanno potuto approfondire le loro conoscenze in materia di diritti umani, governance e democrazia, frequentando il corso di master della Mediterranean Academy of Diplomatic Studies (MEDAC). Sono questi i risultati dei due progetti realizzati a Malta e ormai giunti al termine.


Croazia: Firma dell’accordo quadro bilaterale

Stefan Estermann, ambasciatore svizzero in Croazia, e Branko Grčić, vice primo ministro e ministro dello sviluppo regionale e dei fondi UE croato.

30.06.2015 — Articolo EB

Il 30 giugno 2015 la Svizzera e la Croazia hanno firmato un accordo quadro bilaterale. L’accordo regola l’attuazione del contributo svizzero all’allargamento di 45 milioni di CHF concesso alla Croazia. I progetti mirano a ridurre le disparità economiche e sociali in Croazia.

Oggetto 1 – 12 di 109

Comunicato stampa (27)

Notizia (82)