News

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1276)

Oggetto 505 – 516 di 1276

Incontro di lavoro ad Amburgo tra Svizzera e Germania su formazione, ricerca e innovazione

14.11.2017 — Comunicato stampa DEA
Il 13 e 14 novembre 2017 si è svolto presso l'Università di Amburgo l’incontro annuale di lavoro tra la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) e il Ministero tedesco dell'istruzione e della ricerca (BMBF). La delegazione svizzera, guidata dall'Ambasciatore Mauro Moruzzi, ha incontrato la delegazione del BMBF guidata dal direttore ministeriale Volker Rieke per uno scambio di vedute sugli sviluppi attuali della cooperazione e sull'esperienza dei relativi Paesi in materia di formazione, ricerca e innovazione (FRI). Le due delegazioni hanno deciso di utilizzare l’iniziativa EUREKA per il lancio di progetti congiunti sul tema «Advanced Systems Engineering».


Mediterraneo centrale: rafforzare la protezione di rifugiati e migranti e intensificare la lotta ai passatori

13.11.2017 — Comunicato stampa EDA
I diritti fondamentali di rifugiati e migranti vanno tutelati meglio. È quanto emerge dalla dichiarazione adottata il 13 novembre 2017 a Berna dai rappresentanti di tredici Paesi europei e africani siti su entrambe le sponde del Mediterraneo centrale. Si erano riuniti per il terzo incontro del Gruppo di contatto per il Mediterraneo centrale, al quale sono intervenuti anche rappresentanti dell’Unione europea, dell’ACNUR, dell’OIM e del CICR. I partecipanti intendono rispondere alle sfide insite nella drammatica situazione lungo la rotta migratoria verso l’Africa del Nord, intensificando la prevenzione del traffico di migranti, la lotta alla tratta di esseri umani e il sostegno al ritorno volontario nei Paesi d’origine.


Colloqui Von Wattenwyl del 10 novembre 2017

10.11.2017 — Comunicato stampa DEA

Il Consiglio federale in corpore ha partecipato ai colloqui Von Wattenwyl del 10 novembre 2017 con i vertici dei partiti di governo. I temi principali dei colloqui, diretti dalla presidente della Confederazione Doris Leuthard, sono stati gli obiettivi annuali del Consiglio federale per il 2018, la piazza finanziaria svizzera nel confronto internazionale e la divisione dei poteri tra Legislativo ed Esecutivo. Si è discusso anche del settore dell’asilo e dei rapporti fra la Svizzera e l’Unione europea.                 


Asilo: statistica dell’ottobre 2017

10.11.2017 — Comunicato stampa DEA

Nell’ottobre 2017 il numero di nuove domande è diminuito di quasi un terzo rispetto al mese d’ottobre dell’anno scorso (-27,1%). Le domande d’asilo presentate in Svizzera sono state 1528, ossia 119 in più che nel mese precedente (+8,4%). Il motivo principale di questo aumento è l’arrivo di 142 persone ammesse nel quadro del programma europeo di ricollocazione.           


Visita ufficiale a Bruxelles del consigliere federale Johann Schneider-Ammann

03.11.2017 — Comunicato stampa DEA

Il 7 novembre 2017 il consigliere federale Johann Schneider-Ammann, capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR), parteciperà all’incontro annuale dei ministri dell’economia e delle finanze dell’AELS e dell’UE (ECOFIN) a Bruxelles. Sono inoltre previsti colloqui con due vicepresidenti della Commissione europea Andrus Ansip e Jyrki Katainen.



Politica europea e temi bilaterali al centro della visita presidenziale in Bulgaria

02.11.2017 — Comunicato stampa EDA
Giovedì 2 novembre 2017 la presidente della Confederazione Doris Leuthard ha condotto a Sofia i tradizionali colloqui con la futura presidenza del Consiglio dell'UE. Durante lo scambio avuto con il presidente della Bulgaria Rumen Radev, il primo ministro Bojko Borisov e altri membri del Governo bulgaro, oltre a temi concernenti la politica europea sono stati affrontati anche argomenti bilaterali e internazionali.


Soltanto lieve l’influsso della promozione della piazza economica sull’immigrazione

01.11.2017 — Comunicato stampa DEA

Il 1° novembre 2017 il Consiglio federale ha preso atto dello studio aggiornato dal titolo «Promozione della piazza economica e immigrazione», da cui emerge che l’influsso della promozione della piazza economica sull’immigrazione è marginale, tenuto conto degli strumenti indagati e del periodo in esame. Rispetto al periodo 2008-2012 è addirittura calato.


Il Consiglio federale approva l'Analisi globale dell'evoluzione della politica agricola

01.11.2017 — Comunicato stampa DEA

Per la Politica agricola a partire dal 2022 (PA22+) il Consiglio federale propone una strategia a due componenti. Da un lato agli attori della filiera agroalimentare vanno fornite nuove prospettive nei settori mercato, azienda e risorse naturali. Dall'altro i mercati agricoli nazionali e internazionali devono essere meglio connessi nel quadro di accordi commerciali.



Iniziativa sul personale qualificato: risultati positivi dal secondo rapporto di monitoraggio

25.10.2017 — Comunicato stampa DEA

Il 25 ottobre 2017 il Consiglio federale ha approvato il secondo rapporto di monitoraggio sull’iniziativa sul personale qualificato (IPQ). Rispetto al primo rapporto il numero delle misure è passato da 30 a 44. Questi interventi, di cui si occupano cinque dipartimenti, permettono di sfruttare meglio il potenziale di manodopera locale. Tuttavia, a causa dell’andamento demografico, della politica migratoria e della digitalizzazione i professionisti continueranno a scarseggiare. Il Consiglio federale deciderà come procedere in un secondo momento.


Aumentano la sicurezza e la qualità dei dispositivi medici

25.10.2017 — Comunicato stampa DEA

Nella seduta del 25 ottobre 2017, il Consiglio federale ha adottato la revisione parziale dell’ordinanza relativa ai dispositivi medici (ODmed), ponendo così le basi per un’ampia revisione del diritto svizzero in materia. Nei prossimi anni i requisiti di sicurezza e qualità dei dispositivi medici saranno notevolmente innalzati a tutto vantaggio della protezione dei pazienti. Il livello dei requisiti sarà così adeguato a quello dell’UE. In tal modo, anche in futuro verrà garantito ai fabbricanti svizzeri l’accesso al mercato interno europeo.

Oggetto 505 – 516 di 1276

Comunicato stampa (1208)

Notizia (68)