News

I comunicati stampa relativi alla politica europea sono accessibili qui. L’amministrazione federale dispone di un sito Internet sul quale vengono pubblicati tutti i comunicati stampa dei rispettivi dipartimenti e Uffici.

Potete riceverli abbonandovi tramite il link sotto indicato.

Abbonamenti alle news

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1178)

Oggetto 73 – 84 di 1178

La Svizzera e il Regno Unito rafforzano la cooperazione bilaterale in materia di migrazione con un memorandum d’intesa

18.12.2020 — Comunicato stampa DEA
Nella seduta del 18 dicembre 2020, il Consiglio federale ha approvato un Memorandum of Understanding con il Regno Unito in materia di mobilità e rafforzamento della cooperazione nel settore della migrazione. Il memorandum, giuridicamente non vincolante, pone in evidenza la stretta cooperazione tra i due Paesi nel settore della migrazione e funge da base per la cooperazione futura. Fa parte della strategia Mind the gap con la quale il Consiglio federale intende garantire la continuità delle relazioni tra la Svizzera e il Regno Unito dopo la Brexit.


La Svizzera sostiene la Grecia nella lotta contro la COVID-19

15.12.2020 — Comunicato stampa EDA
Il Dipartimento federale degli affari esteri DFAE è impegnato a livello internazionale nella lotta contro la pandemia di COVID-19. Il 15 dicembre, ad Atene, ha consegnato al Servizio sanitario regionale delle isole dell’Egeo due veicoli speciali per il trasporto di pazienti e due cosiddetti container ISO, ossia spazi mobili in cui effettuare visite mediche. La prima consegna di aiuti alla Grecia ha avuto luogo già il 4 dicembre. Il 18 dicembre e a fine gennaio si prevedono altri due invii di materiale a completamento del progetto.


La Svizzera e il Regno Unito firmano l’Accordo sulla mobilità dei prestatori di servizi

14.12.2020 — Comunicato stampa DEA
Il 14 dicembre 2020 il consigliere federale Guy Parmelin e la ministra britannica per il commercio internazionale Elizabeth Truss hanno firmato a Londra l’Accordo sulla mobilità dei prestatori di servizi (Services Mobility Agreement, SMA). L’Accordo garantisce alla Svizzera e al Regno Unito, a partire dal 1° gennaio 2021, l’accesso agevolato ai rispettivi mercati per i prestatori di servizi.


Brexit: nuove norme per l’ingresso di animali e prodotti di origine animale dal Regno Unito

10.12.2020 — Comunicato stampa DEA
A partire dal 1° gennaio 2021 gli animali e i prodotti di origine animale provenienti dal Regno Unito saranno soggetti in Svizzera alle stesse condizioni d’importazione applicabili ai Paesi al di fuori dell’Unione europea. Queste nuove norme hanno conseguenze per i viaggiatori che intendono importare in Svizzera animali o prodotti di origine animale dal Regno Unito.


Presidenza della Convenzione delle Alpi: la Svizzera subentra alla Francia

10.12.2020 — Comunicato stampa DEA
Il 10 dicembre 2020, in occasione della XVI Conferenza delle Alpi, la Svizzera, rappresentata dalla presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, è ufficialmente subentrata alla Francia alla presidenza della Convenzione delle Alpi. Durante il biennio di presidenza della Svizzera, la protezione del clima nello spazio alpino e la politica di trasferimento costituiranno temi prioritari. Al riguardo, la Svizzera lavorerà di concerto con gli altri Stati alpini.


Politica europea in materia di migrazione e di asilo: anche la Svizzera ha una responsabilità

09.12.2020 — Comunicato stampa DEA
Se in Europa si discute di un quadro globale per una nuova politica in materia di migrazione e di asilo, anche l’impegno della Svizzera è all’ordine del giorno. La Svizzera partecipa al sistema d’asilo europeo e ne condivide la responsabilità. Le sfide sotto il profilo dei diritti dell’uomo sono considerevoli. Nella sua presa di posizione «Un nuovo quadro per la politica europea in materia di migrazione e di asilo – Grande investimento – grande responsabilità per la Svizzera», la Commissione federale della migrazione CFM raccomanda pertanto che la Svizzera si impegni con determinazione a favore della tutela e della dignità degli sfollati in tutti gli organi nei quali partecipa alla definizione della politica europea in materia di migrazione e asilo.


Svizzera – Regno Unito: il Consiglio federale approva l’Accordo sulla mobilità dei servizi

04.12.2020 — Comunicato stampa DEA
Il 4 dicembre 2020 il Consiglio federale ha approvato l’Accordo sulla mobilità dei servizi tra la Svizzera e il Regno Unito, che intende garantire l’accesso agevolato ai rispettivi mercati. L’Accordo permetterà di colmare l’incombente lacuna che verrà a crearsi, a partire 1° gennaio 2021, con l’uscita del Regno Unito dall’Accordo sulla libera circolazione delle persone. Si inserisce quindi nella strategia «Mind the Gap» adottata dal Consiglio federale in risposta all’uscita del Regno Unito dall’UE.



Primo Forum Schengen: la consigliera federale Keller-Sutter invitata a discutere gli ulteriori sviluppi di Schengen

30.11.2020 — Comunicato stampa DEA
Su invito della Commissione europea, il 30 novembre 2020 la consigliera federale Karin Keller-Sutter ha preso parte al primo Forum Schengen, incentrato sugli sviluppi Schengen correnti e futuri. La Consigliera federale apprezza l’intento della Commissione di continuare a consolidare e rendere più efficiente il sistema Schengen, sottolineando tuttavia che prima di intavolare nuovi progetti andrebbero portati a termine quelli già avviati. In particolare ritiene prioritaria l’attuazione efficace e integrale delle misure a protezione delle frontiere esterne per accrescere la sicurezza nello spazio interno.


Accordo di libero scambio Svizzera–UE: riunione del Comitato misto

26.11.2020 — Comunicato stampa DEA
Il 26 novembre 2020 si è svolta la 67a riunione del Comitato misto dell’Accordo di libero scambio tra la Svizzera e l’UE. I colloqui si sono incentrati sulle misure di salvaguardia dell’UE relative ai prodotti di acciaio. La Svizzera si è nuovamente schierata con fermezza a favore dell’abolizione di queste restrizioni commerciali. Il Comitato, riunitosi per la prima volta in videoconferenza, è stato presieduto dalla Svizzera.


Adeguamento della base legale per il sistema di archiviazione europeo dei documenti d’identità (FADO)

25.11.2020 — Comunicato stampa DEA
FADO (False and Authentic Documents online) è un sistema di archiviazione dei documenti d’identità dell’Unione europea (UE) per lo scambio di informazioni su elementi di sicurezza e potenziali caratteristiche della frode in documenti d’identità falsi e autentici, che la Svizzera utilizza dal 2010. Funge da strumento digitale di consultazione per chiarire le frodi documentali nello spazio Schengen. Un nuovo regolamento (regolamento [UE] 2020/493) conferisce una nuova base legale al sistema e per la Svizzera costituisce dunque uno sviluppo dell’acquis di Schengen. Una novità consiste nel passaggio della responsabilità del sistema all’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex). Nella seduta del 25 novembre 2020 il Consiglio federale ha posto in consultazione il pertinente avamprogetto.


Il Consiglio federale fissa i contingenti per i lavoratori di Stati terzi e del Regno Unito per il 2021

25.11.2020 — Comunicato stampa DEA
Anche nel 2021 l’economia svizzera deve poter reclutare i lavoratori qualificati di cui necessita. A tal fine, il 25 novembre 2019 il Consiglio federale ha adottato la necessaria revisione parziale dell’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA). I contingenti per i lavoratori provenienti da Stati terzi e per i fornitori di servizi dall’area UE/AELS rimarranno invariati rispetto al 2020. Siccome dal 1° gennaio 2021 l’Accordo sulla libera circolazione delle persone non sarà più applicabile tra la Svizzera e il Regno Unito, il Consiglio federale ha anche fissato in via temporanea un contingente separato per i cittadini del Regno Unito per il 2021.

Oggetto 73 – 84 di 1178

Comunicato stampa (1110)

Notizia (68)