L'opera architettonica di Le Corbusier

Le Corbusier (1887-1965) è considerato uno tra i più importanti e influenti architetti del XX secolo. È una figura chiave dell'internazionalizzazione dell'architettura e della pianificazione urbana, che ha influenzato a livello mondiale il paesaggio urbano del XX secolo.

Maison Clarté Genf
Costruita tra il 1930 e il 1932 secondo il progetto di Le Corbusier, la casa Clarté a Ginevra è un complesso abitativo di grande prestigio composto da 50 appartamenti. ©
Fatti e cifre

Oggetto

17 edifici in sette Paesi su tre continenti sono il contributo centrale di Le Corbusier all'architettura moderna nel corso di cinque decenni.

Luogo

Argentina, Belgio, Francia, Germania, Giappone, India, Svizzera

Iscrizione nella lista del Patrimonio mondiale

2016

Motivo

l'opera è un bene seriale transnazionale ai sensi dell'articolo 137 delle Linee guida operative per l’attuazione della Convenzione del Patrimonio mondiale. Gli edifici di Le Corbusier illustrano il cambiamento radicale a livello mondiale dell'architettura e della professione dell'architetto nel XX secolo.

Peculiarità

Le Corbusier era un pioniere e precursore nella sua professione. Le sue opere testimoniano lo sviluppo importante dell'architettura moderna.

La piccola casa sul lago Lemano (Villa Le Lac) è stata costruita negli anni 1923–1924 da Le Corbusier e Pierre Jeanneret. Le Corbusier ha denominato «Una piccola casa» il secondo edificio che ha costruito per i suoi genitori nel villaggio di Corseaux sulla riva nord del lago Lemano. La casa di un piano è orientata verso Sud e dà sul lago. Le Corbusier ha chiamato l'edificio, lungo 16 metri e largo solo quattro metri, una «macchina per abitare». È la sua definizione per un nuovo tipo di abitazione, in cui in una superficie esigua i locali si confondono e corrispondono alle esigenze e al ritmo dell'uomo moderno.

La Maison Clarté a Ginevra è un'abitazione di standard elevato con 50 appartamenti, costruita secondo i piani di Le Corbusier e di suo cugino Pierre Jeanneret negli anni 1930-32. L'edificio è una costruzione di acciaio, che all'epoca nel settore dell'edilizia residenziale era un'innovazione. I vari tipi di appartamento si raggruppano attorno a due trombe di scale situate all'interno dell'edificio. Nella «Clarté» Le Corbusier ha introdotto per la prima volta anche appartamenti duplex. La casa è un modello precursore e un prototipo dei tempi moderni che, più tardi, negli anni 1950 si è affermato in tutto il mondo.

Il Patrimonio mondiale e la sua Swissness

Le Corbusier è nato nel 1887 con il nome di Charles-Edouard Jeanneret a La Chaux-de-Fonds in Svizzera. Dal 1917 ha abitato e lavorato a Parigi. Nel 1920 ha iniziato a utilizzare il suo pseudonimo, Le Corbusier. È stato uno dei più importanti e influenti rappresentanti dell'architettura moderna. Le sue opere sono testimoni dello scambio di idee internazionale nell'architettura dell'avanguardia dopo la prima guerra mondiale.

L'opera è il contributo centrale di Le Corbusier all'architettura moderna nel corso di cinque decenni e rappresenta una cesura radicale non solo con gli stili, ma anche con i metodi di ideazione, le tecnologie e le pratiche di cantiere risalenti ai secoli precedenti. Gli edifici manifestano la sintesi esistente tra architettura, pittura e scultura. Il contributo di Le Corbusier all'architettura moderna si contraddistingue nella somma di costruzioni e testi, che per oltre cinquant'anni sono stati continuamente fonte d'ispirazione in tutto il mondo.