Richiedere la nazionalità svizzera

Ho degli antenati svizzeri. Posso richiedere la nazionalità svizzera?

Chi ha la cittadinanza svizzera alla nascita ma ne possiede anche una seconda e vive all'estero deve manifestare l'intenzione di mantenere la cittadinanza svizzera alle autorità all'estero o in patria entro il compimento dei 22 anni di età. 

Chi omette di farlo può, a certe condizioni, presentare una domanda di reintegrazione della nazionalità perduta.

Condizione fondamentale per la reintegrazione è che l'interessato abbia stretti legami con la Svizzera.

Posso trasmettere la nazionalità svizzera ai miei figli?

Chi ha un genitore svizzero ha automaticamente la nazionalità svizzera se i genitori sono sposati. La nazionalità si trasmette in modo automatico, inoltre, ai figli di madre svizzera anche se quest’ultima non è sposata.

Dal 1° gennaio 2006, un figlio di padre svizzero non sposato può ottenere la nazionalità se il padre effettua il riconoscimento della paternità prima che raggiunga la maggiore età.

Negli altri casi, una persona che ha almeno un genitore svizzero può presentare una domanda di naturalizzazione agevolata entro il compimento dei 22 anni. In questo caso la persona interessata dovrà dar prova di avere stretti legami con la Svizzera e di avervi soggiornato almeno cinque anni.

Dopo il compimento dei 22 anni, anche il figlio di un genitore svizzero deve presentare la richiesta di cittadinanza secondo la procedura ordinaria, come qualsiasi altro straniero.

A quali condizioni posso richiedere la nazionalità svizzera?

Uno straniero può presentare domanda di cittadinanza (naturalizzazione) se risiede in Svizzera da almeno 12 anni. Fra i 10 e i 20 anni di età gli anni passati in Svizzera contano il doppio.

Gli stranieri sposati con cittadini svizzeri possono beneficiare di una procedura di naturalizzazione agevolata: sono sufficienti tre anni di matrimonio e un soggiorno in Svizzera di cinque anni. La persona deve inoltre aver vissuto ininterrottamente in Svizzera nei dodici mesi che precedono la presentazione della domanda. Come tutti i candidati alla cittadinanza anche i coniugi stranieri devono dimostrare di essere ben integrati in Svizzera.

La domanda iniziale di naturalizzazione viene esaminata dalla Segreteria di Stato della migrazione, ma sia il Comune sia il Cantone di domicilio fissano specifici requisiti. Le tasse variano a seconda del domicilio.

La decisione finale viene presa dal Comune di domicilio. In alcuni Comuni a decidere è una commissione esaminatrice, in altri si interpellano per votazione popolare i cittadini del Comune.

Come si acquista la cittadinanza svizzera?

Oltre alla naturalizzazione e all’adozione (solo minorenni) in Svizzera la cittadinanza può essere acquisita per discendenza. L’acquisto della cittadinanza tramite discendenza da un padre o da una madre svizzeri è detta «ius sanguinis». Anche altri Stati, come la Germania e l’Austria, applicano lo stesso principio. Negli USA, in Canada o in Australia l'acquisto della cittadinanza avviene invece in base allo «ius soli», ossia in base alla nascita nello Stato in questione.