Protestantesimo

Dopo i cattolici, i riformati costituiscono il secondo gruppo confessionale più numeroso in Svizzera.

Muro dei riformatori a Ginevra
Il Muro dei Riformatori a Ginevra raffigura i riformatori Guglielmo Farel, Giovanni Calvino, Teodoro di Beza e John Knox. © Roland Zumbühl picswiss

I riformati rappresentano il 24,9 per cento della popolazione svizzera. I Cantoni in cui la maggioranza della popolazione appartiene alle Chiese riformate sono Berna (52%), Appenzello Esterno (40,1%) e Sciaffusa (36,2%).

Nel protestantesimo sono molto importanti il razionalismo e la dedizione al lavoro. Il benessere finanziario è considerato un dono di Dio e questo atteggiamento ha rappresentato la base su cui è stato costruito il benessere della Svizzera moderna. Ulrich Zwingli e Giovanni Calvino, due personalità di spicco della Riforma protestante in Europa nel XVI secolo e attivi rispettivamente a Zurigo e a Ginevra, erano svizzeri.

Le Chiese evangeliche riformate sono organizzate a livello cantonale e rette da un Sinodo e da un Consiglio sinodale. Insieme ad alcune Chiese libere formano la Federazione delle Chiese evangeliche della Svizzera.

Informazioni supplementari