Pane

I panettieri in Svizzera sfornano oltre 200 tipi di pane. La Svizzera è inoltre conosciuta per la sua pasticceria.

Alcuni tipi di pane
© AOP / IPG

La panificazione in Svizzera ha una tradizione centenaria. Le diverse varietà esprimono le preferenze regionali: nella Svizzera tedesca si consuma prevalentemente pane nero, mentre nella Svizzera romanda e in Ticino perlopiù pane bianco. In generale il pane bianco sta perdendo terreno rispetto al pane nero in quanto quest’ultimo viene considerato più sano.

Ogni Cantone ha il suo pane tradizionale. Nei Grigioni si sforna ad esempio un pane nero di farina di frumento e di segale a forma di corona, mentre il pane del Giura è decorato con lo stemma cantonale e quello ticinese è preparato con farina bianca e composto da tante piccole pagnotte. Il pane di segale del Vallese è invece, attualmente, l’unico pane svizzero a fregiarsi del marchio DOP (denominazione di origine protetta, in francese «appellation d'origine protégée», AOP). Va inoltre citata la «Cuchaule», un particolare pan brioche allo zafferano che si prepara nel Cantone di Friburgo in occasione della «Bénichon» («Chilbi» in svizzero tedesco), la festa del raccolto.

Pasticceria

La pasticceria svizzera offre un'ampia varietà di prodotti, ad esempio i «Läckerli»realizzati con farina di frumento, miele, zucchero, canditi e nocciole, gli «Hüppen», bastoncini di cialda ripieni oppure gli «Offleten», anch’essi di cialda. Numerose specialità sono inoltre legate a San Nicolao e al periodo dell’Avvento, come il panpepato, i «Biberli» (biscotti speziati con ripieno alle mandorle) oppure i «Grittibänzen» di pasta lievitata.

Informazioni supplementari