I partiti politici

Alcuni partiti politici esistono solo a livello locale, mentre altri sono ben radicati in tutto il Paese e dispongono di rappresentanti nell’Assemblea federale (Parlamento). I partiti più importanti sono rappresentati nel Consiglio federale (Governo). 

Sala del Consiglio nazionale
Sala del Consiglio nazionale. © Il Parlamento svizzero

Quattro partiti sono ben radicati in quasi tutti i Cantoni e dispongono di almeno un rappresentante nel Consiglio federale. In virtù del sistema di concordanza, che prevede la collaborazione in seno all’esecutivo dei partiti di sinistra, di destra e di centro, il Consiglio federale è composto dall’Unione democratica di centro (UDC), dal Partito socialista (PS), dal Partito popolare democratico (PPD) e dal Partito radicale democratico (PRD) 

Altri partiti non sono rappresentati nel Consiglio federale, ma dispongono di rappresentanti nell’Assemblea federale. Si tratta del Partito ecologista svizzero (I Verdi), del Partito verde liberale (Verdi liberali), della Lega dei Ticinesi, del Partito evangelico (PEV), del Partito cristiano sociale (PCS) e del Movimento dei cittadini ginevrini (MCG). Il Partito borghese-democratico (PBD) è nato da una scissione in seno all’UDC.

Evoluzione del panorama politico 

Negli ultimi due decenni il panorama politico svizzero è stato caratterizzato dalla forte avanzata dell’UDC, un partito conservatore di tradizione agricola, a discapito degli altri partiti storicamente situati a destra nello scacchiere politico. Rispetto alle elezioni federali del 1995, alle ultime elezioni del 2015 l’UDC ha guadagnato 36 seggi nell’Assemblea federale, mentre il PRD ne ha persi 12 e il PPD 10. 

Allo stesso tempo hanno guadagnato sensibilmente terreno i Verdi e i Verdi liberali (da 8 a 12 e da 0 a 7 seggi). Il PBD, fondato nel 2008, dispone di 8 seggi nell’Assemblea federale e negli ultimi anni ha ottenuto anche seggi in numerosi parlamenti cantonali e comunali.

Il finanziamento dei partiti 

I partiti politici si finanziano attraverso i contributi dei propri membri e le donazioni. A livello federale non esiste l’obbligo per un partito di pubblicare la propria contabilità o l’elenco dei donatori. I Cantoni di Ginevra, Neuchâtel e Ticino invece hanno introdotto disposizioni in merito.