Internet e nuove tecnologie

La Svizzera dispone di un’infrastruttura Internet di altissimo livello. Il Paese influenza questa cybereconomia e sa utilizzarla.

Ingresso della sede di Google a Zurigo
Edificio Google ZH. © EDA, Präsenz Schweiz

Rispetto alla realtà internazionale, la Svizzera dispone di un’infrastruttura Internet altamente sviluppata. Le scuole universitarie promuovono le innovazioni in questo settore e contribuiscono al suo successo. 

In Svizzera molti colossi di Internet, tra cui Google, hanno sede a Zurigo. A Ginevra più di venti organizzazioni internazionali, tra cui l’Unione internazionale delle telecomunicazioni (UIT), si occupano di guidare e gestire Internet. E gli operatori di Internet esteri apprezzano molto la Svizzera per la sua stabilità politica, oltre che per l’approvvigionamento sicuro ed economico di energia elettrica che serve a far funzionare i server dei centri di elaborazione dati. In aggiunta ai centri dati delle grandi imprese, nel Paese si trovano 58 centri di calcolo per l’housing dei server. 

E-economy ed e-government 

Consapevole dell’importanza e del potenziale economico dell’informatica e delle telecomunicazioni (ITC), nel 2012 il Consiglio federale ha aggiornato la propria strategia in questo settore. Particolare attenzione è stata riservata da un lato all’e-economy (vale a dire alla costituzione di imprese e alla creazione di posti di lavoro nel campo delle nuove tecnologie) e, dall’altro, all’e-government con l’obiettivo di semplificare e quindi agevolare i processi amministrativi grazie alla digitalizzazione.