Asilo: statistiche del 3° trimestre 2019

Comunicato stampa, 22.10.2019

Nel terzo trimestre 2019 in Svizzera sono state presentate 3690 domande d’asilo, lo 0,7 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2018. Sul totale dei primi nove mesi dell’anno, sono state presentate 10 719 domande, il che corrisponde a una diminuzione del 6,7 per cento rispetto all’anno precedente. Durante il mese di settembre 2019 sono state registrate 1197 domande, il 9,1 per cento in più rispetto a settembre 2018.

Nel mese di settembre, la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) ha sbrigato in prima istanza 1709 domande d’asilo, di cui 246 con una decisione di non entrata in materia (203 sulla base dell’Accordo di Dublino), 497 con la concessione dell’asilo e 447 con l’ammissione provvisoria. Il numero dei casi pendenti in prima istanza è diminuito di 298 unità rispetto al mese precedente attestandosi a 9502.

Nel mese di settembre 504 persone hanno lasciato la Svizzera sotto il controllo delle autorità o sono state rimpatriate. La Svizzera ha chiesto ad altri Stati Dublino la presa in consegna di 422 richiedenti l’asilo e 134 sono stati trasferiti nello Stato competente. Da parte sua, la Svizzera ha ricevuto 413 domande di presa a carico da altri Stati Dublino e 85 persone sono state trasferite nel nostro Paese. Dall’inizio del 2019, 1372 persone sono state trasferite dalla Svizzera nello Stato Dublino competente, mentre il nostro Paese ha preso in consegna 871 richiedenti l’asilo.

In settembre, i principali Paesi di provenienza dei richiedenti l’asilo giunti in Svizzera erano l’Eritrea (269 domande; +46), l’Afghanistan (163 domande; +36), la Turchia (121 domande; ‑65), la Siria (83 domande; -16), e l’Algeria (79 domande; +5).

Programma di reinsediamento

Da gennaio a fine settembre 2019, nell’ambito del reinsediamento condotto sotto l’egida dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (ACNUR), sono giunte in Svizzera 374 persone, di cui 111 nel mese di settembre. Nel 2019 la Svizzera prevede di accogliere in questo ambito fino a 800 persone particolarmente vulnerabili, in provenienza soprattutto dalla regione di conflitto siriana.

Indirizzo cui rivolgere domande

Informazione e comunicazione, Segreteria di Stato della migrazione, T +41 58 465 78 44

Links


Pubblicato da

Segreteria di Stato della migrazione
https://www.sem.admin.ch/sem/it/home.html