Schengen/Dublino

Passaporto svizzero
L'Accordo d’associazione a Schengen agevola la mobilità tra la Svizzera e l'UE. © Photopress

L’Accordo di associazione a Schengen agevola la mobilità tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) grazie all’abolizione dei controlli delle persone alle frontiere interne e migliora la cooperazione internazionale in materia di giustizia e polizia nella lotta contro la criminalità. L’Accordo di associazione a Dublino garantisce che le richieste di asilo siano esaminate da un solo Stato nello spazio Dublino definendo i criteri che stabiliscono la competenza nazionale. In tal modo consente di evitare che i richiedenti l’asilo siano rinviati da uno Stato all’altro oppure che, dopo il rifiuto della loro richiesta, non presentino una nuova in un altro Stato membro del sistema Dublino.

Cartina spazio Schengen

Sviluppi

Cronologia

  • 12.12.2008: entrata in vigore operativa (negli aeroporti dal 29 marzo 2009)
  • 1.3.2008: entrata in vigore formale degli Accordi
  • 5.6.2005: accettazione da parte del popolo (con il 54,6% di «Sì»)
  • 26.10.2004: firma degli Accordi (pacchetto di Accordi bilaterali II)

Stato del dossier: Maggio 2018

Informazioni supplementari