Collaborazione delle autorità garanti della concorrenza

Grafici e calcolatrice
Con l’Accordo di cooperazione si rende più efficiente l'applicazione delle disposizioni in materia di concorrenza nelle fattispecie transfrontaliere. © Fotolia

Nel 2013 la Svizzera ha concluso con l’Unione europea (UE) un accordo di cooperazione volto a rendere più efficiente l’applicazione delle disposizioni in materia di concorrenza a livello transfrontaliero.

Rientra nel campo di applicazione dell’Accordo anche lo scambio di informazioni riservate. Vista la fitta rete di rapporti economici tra la Svizzera e l’UE, lottare in modo efficace contro le restrizioni transfrontaliere della concorrenza è ormai assolutamente imprescindibile. Prima della conclusione dell’accordo, la collaborazione con l’UE in questo ambito era di natura informale, ragione per cui le autorità garanti della concorrenza non erano in grado di cooperare nella misura necessaria.

Cronologia

  • 1.12.2014: entrata in vigore dell’Accordo
  • 20.6.2014: approvazione da parte del Parlamento
  • 17.5.2013: firma dell’Accordo

Stato del dossier: Agosto 2018

Informazioni supplementari