Cronistoria

Le relazioni tra la Svizzera e l’Europa sono in continua evoluzione. Le principali tappe di questo sviluppo sono descritte in questa sezione.

2018 

 Data

 Svizzera

 UE

17.12.2018

 

La Commissione europea ha deciso di prolungare di sei mesi il riconoscimento dell’equivalenza della legislazione svizzera secondo l’articolo 23 MiFIR (ordinanza sui mercati degli strumenti finanziari).

17.12.2018

La consigliera federale Doris Leuthard e il suo omologo britannico Chris Grayling hanno firmato un nuovo Accordo sul trasporto aereo. L’accordo è incentrato sulla reciproca garanzia degli attuali diritti di traffico, per garantire la ripresa integrale delle normative attuali tra la Svizzera e il Regno Unito dopo l’uscita dall’UE (Brexit).

 

 

14.12.2018

Il Consiglio federale ha approvato il testo di un accordo con il Regno Unito finalizzato a mantenere le attuali relazioni economiche e commerciali dopo l’uscita del Paese dall’UE (Brexit).

 

7.12.2018

Il Consiglio federale ha preso atto della fine dei negoziati su un futuro accordo istituzionale e ha deciso di raccogliere le opinioni degli ambienti interessati.

 

30.11.2018

Il Consiglio federale ha trasmesso il messaggio per più sicurezza per i dispositivi medici. La legge intende a migliorare la sicurezza e la qualità dei dispositivi medici e quindi la sicurezza dei pazienti in Svizzera.

 

31.10.2018

Il Consiglio federale ha approvato il pacchetto di ordinanze agricole, che porta un nuovo sistema per i controlli delle aziende agricole.

 

28.9.2018

Il Consiglio federale ha fissato i contingenti dei lavoratori di Stati terzi e dei fornitori di servizi provenienti dall’UE/AELS, che entrerà in vigore il 1° gennaio 2019.

 

28.9.2018

Al termine di una procedura di consultazione che ha raccolto un gran numero di pareri favorevoli, il Consiglio federale ha approvato il messaggio concernente il secondo contributo svizzero a favore di alcuni stati membri dell’Unione europea.

 

15.9.2018

Il Consiglio federale ha adottato le modifiche alle ordinanze relative alla cooperazione con altri Stati europei per la protezione delle frontiere esterne Schengen nonché all’esecuzione degli allontanamenti e delle espulsioni.

 

5.9.2018

Il Consiglio federale ha varato il Rapporto supplementare sull'Analisi globale dell'evoluzione a medio termine della politica agricola. Gli ipotetici scenari di apertura delle frontiere esposti nell’Analisi globale avevano dato adito a travisamenti e malintesi che vengono chiariti nel rapporto in oggetto.

 

22.8.2018

Il Consiglio federale ha deciso di ampliare il mandato di cooperazione tra la Svizzera ed Europol al nuovo elenco di reati.

17.7.2018

La Svizzera ha ratificato l'accordo aggiuntivo sulla sua partecipazione al Fondo europeo per la sicurezza interna (ISF Frontier). Il fondo contribuisce all'efficacia della protezione delle frontiere esterne di Schengen e ai controlli effettuati.

 

1.7.2018

 

L’Austria assume la presidenza del Consiglio dell'UE per sei mesi.

25.5.2018

La Svizzera ha parafato con l’UE la partecipazione alla cooperazione poliziesca stabilita dalle decisioni Prüm, che migliorerà la lotta contro la criminalità internazionale ed il terrorismo.

18.4.2018

Il Consiglio federale attiva la clausola di salvaguardia per la Bulgaria e la Romania. Dal 1° giugno 2018, i cittadini bulgari e romeni che intendono esercitare un’attività lucrativa nel quadro di un permesso di dimora B avranno per 12 mesi solo un accesso limitato al mercato del lavoro svizzero.

 

1.1.2018

 

Bulgaria assume la presidenza del Consiglio dell'UE per sei mesi.

Cronistoria Relazioni Svizzera-UE 2018