Stato del dossier

Il Consiglio federale ha sottolineato in varie occasioni l’importanza sociale ed economica della via bilaterale, che salvaguarda non solo l’indipendenza ma anche il benessere del nostro Paese. Il governo intende conservare e ampliare queste relazioni, soprattutto nel settore dell’accesso al mercato. La Svizzera e l’UE hanno negoziato dal 2014 un Accordo sulle questioni istituzionali volto a garantire un’applicazione più efficace e uniforme degli accordi esistenti e futuri che disciplinano l’accesso al mercato. Nella seduta del 7 dicembre 2018 il Consiglio federale ha preso atto della conclusione dei negoziati e ha deciso di consultare le Commissioni della politica estera del Parlamento, i Cantoni, i partiti politici, le parti sociali e altre cerchie interessate in merito al testo negoziato. Durante la seduta del 7 giugno 2019, l’Esecutivo ha approvato il rapporto sulle consultazioni concernenti l’Accordo istituzionale tra la Svizzera e l’UE e ha ribadito la propria valutazione globalmente positiva nei confronti del progetto di Accordo istituzionale. Il Consiglio federale chiede chiarimenti.