Messaggio concernente la cooperazione internazionale della Svizzera 2017–2020

L’impegno della Svizzera nell’ambito della cooperazione internazionale e mira a ridurre la povertà e i rischi globali, ad alleviare le sofferenze e a promuovere la pace e il rispetto dei diritti umani.
L’impegno della Svizzera nell’ambito della cooperazione internazionale e mira a ridurre la povertà e i rischi globali, ad alleviare le sofferenze e a promuovere la pace e il rispetto dei diritti umani. © DSC

Il messaggio presenta i principali orientamenti strategici del Consiglio federale per la cooperazione internazionale svizzera 2017–2020.

Tramite la cooperazione internazionale la Svizzera si adopera per ridurre la povertà e i rischi globali, alleviare le sofferenze e promuovere la pace e il rispetto dei diritti umani. L’obiettivo è uno sviluppo globale a lungo termine rispettoso dell’ambiente, basato sullo sfruttamento sostenibile delle risorse naturali.

La cooperazione internazionale della Svizzera 2017–2020 poggia su cinque strumenti strategici e sui relativi crediti quadro:

  1. Aiuto umanitario
  2. Cooperazione tecnica e aiuto finanziario a favore dei Paesi in sviluppo
  3. Provvedimenti di politica economica e commerciale nell’ambito della cooperazione allo sviluppo
  4. Cooperazione per la transizione con gli Stati dell’Europa dell’Est
  5. Misure di promozione della pace e della sicurezza umana

Alla cooperazione internazionale allo sviluppo partecipano, oltre al DFAE, la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) e il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR).

Temi e ambiti prioritari

Un mondo senza povertà e in pace, per uno sviluppo sostenibile.

Obiettivi strategici

La cooperazione internazionale della Svizzera si basa su sette obiettivi strategici.

Aiuto umanitario e Corpo svizzero di aiuto umanitario

Basato sull’aiuto sul posto e su attività volte a migliorare il rispetto del diritto internazionale umanitario, ha come obiettivo principale la protezione della popolazione civile.

Cooperazione tecnica e aiuto finanziario

Cooperazione bilaterale con Paesi e regioni prioritarie, collaborazione con organizzazioni multilaterali per affrontare insieme le sfide attuali, partecipazione ai lavori di organizzazioni multilaterali.

Misure di politica economica e commerciale

Promozione di una crescita sostenibile a beneficio di tutte le fasce sociali nel rispetto dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile.

Cooperazione per la transizione con gli Stati dell’Europa dell’Est

Solidarietà con i poveri e gli emarginati, creazione di posti di lavoro e sviluppo di alternative alla migrazione.

Promozione della pace e della sicurezza umana

Politica di pace, politica dei diritti umani e politica estera in materia di migrazione al servizio della cooperazione internazionale.

Cinque crediti quadro

Il volume degli impegni proposto dal Consiglio federale per i cinque crediti quadro nell’arco di quattro anni ammonta a 11,06 miliardi di franchi.