Rafforzare la governance democratica al servizio delle società

La cooperazione internazionale della Svizzera sostiene i processi di riforma e rafforza le istituzioni per una migliore governance nei Paesi partner in cui è impegnata. Quello del buongoverno è un tema trasversale che si applica alla maggior parte dei progetti.

Le condizioni di vita delle persone dipendono in larga misura dalle norme e dalle istituzioni che ne reggono l’esistenza. In altre parole, la presenza di uno Stato di diritto e di istituzioni solide e attente alle esigenze delle persone più svantaggiate è una condizione indispensabile per la riduzione della povertà.

La missione della cooperazione internazionale della Svizzera è di sostenere ogni processo di transizione verso lo Stato di diritto, la democrazia e l’economia di mercato. Nei contesti in cui sono stati registrati dei progressi si punta a rafforzare le istituzioni politiche democratiche, il sistema giudiziario e le organizzazioni che promuovono uno sviluppo sociale ed economico egualitario.

Promuovere la partecipazione dei cittadini

La Svizzera promuove la partecipazione delle cittadine e dei cittadini, migliora le strutture di governance e appoggia le riforme di decentramento. Si impegna a favore del buongoverno in ambito economico e finanziario, di una gestione delle finanze pubbliche sana, responsabile e trasparente e di un contesto normativo propizio alle attività commerciali.

La lotta contro la corruzione è pure essenziale, poiché questo fenomeno discrimina le fasce più povere della popolazione e le minoranze etniche e linguistiche nell’accesso ai servizi pubblici, oltre ad alimentare le tensioni sociali minando la fiducia dei cittadini nelle istituzioni.

Promuovere il buongoverno permette a sua volta di frenare le tendenze alla radicalizzazione e all’estremismo, fenomeni che hanno origine nelle frustrazioni e nelle ingiustizie – che siano percepite o realmente subite.